Contenuto Principale
Sentinella (di Fredric Brown)... con finale a sorpresa!!!
Gli articoli - I racconti
Giovedì 07 Luglio 2011 10:44

Era bagnato fradicio e coperto di fango e aveva fame e freddo ed era lontano cinquantamila anni-luce da casa.

Un sole straniero dava una gelida luce azzurra e la gravità, doppia di quella a cui era abituato, faceva d’ogni movimento una agonia di fatica.

Ma dopo decine di migliaia di anni quest’angolo di guerra non era cambiato.
Era comodo per quelli dell’aviazione, con le loro astronavi tirate a lucido e le loro superarmi; ma quando si arrivava al dunque, toccava ancora al soldato di terra, alla fanteria, prendere la posizione e tenerla, col sangue, palmo a palmo.
Come questo fottuto pianeta di una stella mai sentita nominare finché non ce lo avevano sbarcato.
E adesso era suolo sacro perché c’era arrivato anche il nemico.
Il nemico, l’unica altra razza intelligente della Galassia…. crudeli, schifosi, ripugnanti mostri.

Il primo contatto era avvenuto vicino al centro della Galassia, dopo la lenta e difficile colonizzazione di qualche migliaio di pianeti; ed era stata la guerra, subito; quelli avevano cominciato a sparare senza nemmeno tentare un accordo, una soluzione pacifica.

E adesso, pianeta per pianeta, bisognava combattere, coi denti e con le unghie.

Era bagnato fradicio e coperto di fango e aveva fame e freddo, e il giorno era livido e spazzato da un vento da un vento violento che gli faceva male agli occhi. Ma i nemici tentavano di infiltrarsi e ogni avamposto era vitale.

Stava all’erta, il fucile pronto.
Lontano cinquantamila anni-luce dalla patria, a combattere su un mondo straniero e a chiedersi se ce l’avrebbe mai fatta a riportare a casa la pelle.

E allora vide uno di loro strisciare verso di lui.
Prese la mira e fece fuoco. Il nemico emise quel verso strano, agghiacciante, che tutti loro facevano, poi non si mosse più.

Il verso e la vista del cadavere lo fecero rabbrividire.
Molti, col passare del tempo, s’erano abituati, non ci facevano più caso;ma lui no. Erano creature troppo schifose, con solo due braccia e due gambe, quella pelle d’un bianco nauseante, e senza squame.

 

Diventa amico di "Chi mi consiglia un libro?" richiedendo l'amicizia a questo profilo:

http://www.facebook.com/chimiconsigliaunlibro

In tal modo riceverai direttamente sulla tua mail consigli e articoli sui libri più belli da leggere e tante notizie dal mondo della letteratura.

Siamo già tantissimi!!! Ti aspettiamo!!!

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Dolce far nulla (di Raymond Carver) ... bella... leggetela!!!

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Un attimo fa ho dato un'occhiata nella stanza
ed ecco quel che ho visto:
la mia sedia al suo...


Leggi tutto...

Venivi innanzi uscendo dalla notte... (di Ezra Pound)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Venivi innanzi uscendo dalla notte
recavi fiori in mano
ora uscirai fuori da una folla confusa,


Leggi tutto...

Certezza (di Antonia Pozzi, da "Lieve offerta" di Bietti Editore)... una delle più grandi poetesse del novecento...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Tu sei l'erba e la terra, il senso

quando uno cammina a piedi scalzi

per un campo arato.


Leggi tutto...

Arthur Rimbaud - Sensazione

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Nelle sere azzurre d'estate andrò per i sentieri,
pizzicato dal grano, a calpestare l'erba...


Leggi tutto...

I nuovi autori

NESSUN SEGNO SULLA NEVE

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** NESSUN SEGNO SULLA NEVE di Daniela Alibrandi *** La trama del romanzo inizia ai giorni...

Leggi tutto...

Grafologia per tutti

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Grafologia per tutti di MONICA BARDI *** La nostra scrittura è come il mare: ne vediamo...

Leggi tutto...

Alakim. Luce dalle Tenebre

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Alakim. Luce dalle Tenebre di Anna Chillon *** "Se una dannata fame ti consumasse fino...

Leggi tutto...

Appena nata

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Appena nata di Alice Vezzani *** Yuri Ramirez Baker e Dafne Kennedy si sono scoperti...

Leggi tutto...

I passi

da "Mille splendidi soli" di Khaled Hosseini

Gli articoli - I passi dei libri

Imparalo adesso e imparalo bene, figlia mia. Come l'ago della bussola segna il nord, così il...


Leggi tutto...

da Nessuno da di noi (di Simona Sparaco, Giunti)

Gli articoli - I passi dei libri

Chiudo gli occhi. Attendo che la macchina si fermi da qualche parte. Attendo il dolore. Non lo...


Leggi tutto...

da "Mattatoio n.5" di Kurt Vonnegut

Gli articoli - I passi dei libri

 

È tutto accaduto, più o meno. Le parti sulla guerra, in ogni caso, sono abbastanza vere. Un...


Leggi tutto...

Sogni di Bunker Hill (di John Fante)

Gli articoli - I passi dei libri

"Il primo impatto con il successo non fu per nulla memorabile. Facevo l’aiuto cameriere alla...


Leggi tutto...

I racconti

Non riesco a saziarmi di...

Gli articoli - I racconti

Ma, perché tu non mi creda libero ormai da tutti gli umani errori, sappi che ancora mi possiede...


Leggi tutto...

Ballate come se nessuno vi...

Gli articoli - I racconti

Per tanto tempo ho avuto la sensazione che la vita sarebbe presto cominciata, la vera vita! Ma...


Leggi tutto...

Il treno ha fischiato (di...

Gli articoli - I racconti

Farneticava. Principio di febbre cerebrale, avevano detto i medici; e lo ripetevano tutti i...


Leggi tutto...

La morte dell'impiegato...

Gli articoli - I racconti

Una magnifica sera un non meno magnifico usciere, Ivàn Dmitric' Cerviakòv, era seduto nella...


Leggi tutto...

Le recensioni

L'Agnese va a morire (di Renata Viganò) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni

La guerra sembra finita. Tutti tornano a casa. Si festeggerà, ci si ubriacherà. Chissà se la...


Leggi tutto...

Il sistema (di Karl Olsberg, Booksalad) - recensione di Giancarlo Giuliani

Gli articoli - Le recensioni

Con il romanzo “Il sistema” Karl Olsberg, esperto di new economy e intelligenze artificiali,...


Leggi tutto...

Il mio nome è rosso (di Orhan Pamuk) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni

Raffinato Effendi non si aspettava di morire, di essere ucciso. Era attaccato alla vita con...


Leggi tutto...

Asia non esiste (di Emanuele Cioglia) - recensione di Maria Giovanna Turudda

Gli articoli - Le recensioni

Ritorna con Asia non esiste il commissario Solinas e ritorna il tema di un serial killer che,...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 949 visitatori online