Contenuto Principale

Desideri ricevere meravigliosi consigli sulla tua email?

Sonia Argiolas intervista Paolo Pappatà
Gli articoli - Le interviste
Written by Sonia Argiolas   
Friday, 01 October 2010 10:04
There are no translations available.

Età. Dati della tua vita che vuoi farci sapere, giusto per farti conoscere un po’.

Laureato in critica letteraria. Ho ventinove anni da dieci anni e otto mesi circa. Eterosessuale. Onanista nel tempo libero (anche mentalmente) . Sono ateo e ancora vergine (idealmente parlando, certo). Tifo Roma, mi piace la birra, chiara doppio malto, adoro i sardi e le cotolette d’abbacchio fritte. Non bevo coca cola, la mia frase preferita è “domani smetto di fumare”. Significa che per oggi posso accendermi la sigaretta. Vedo che scuoti la testa, peggio per te, passiamo alla seconda domanda

A quanti anni o secoli hai iniziato a scrivere?

Tardi. I primi racconti li ho scritti attorno ai venti anni ed alcuni ancora li trovo profondamente interessanti. Tanti, troppi, avevano una dimensione onirica che ora non mi appartiene più. Prima di quelli sporcavo pagine su pagine con dei deliri senza rima che chiamavo poesie. Ma non le ho fatte mai leggere a nessuno, per fortuna. Ho avuto anche lunghe pause, nel corso degli anni, dovute a cause esterne o a mancanza di ispirazione. La cosa più belle è che talvolta alcune idee ed intuizioni di venti anni fa oggi ho la voglia di svilupparle. Coerenza di poetica.

Quando hai detto “sono scrittore” o ancora non l’hai detto?

Quando dovevo rimorchiare qualche ragazza. Con quella parola si va forte, almeno all’inizio. Scherzo. Cioè no, ma va bene. A parte tutto. Ebbi la consapevolezza nel 1995, quando ho finito la prima versione di “Sconclusioni”, il racconto, non il libro che poi è nato. Lo feci leggere in giro, capii immediatamente che avevo trovato la strada giusta. Per il resto detesto la beatificazione che si fa della parola “scrittore”. Lo scrittore è uno che scrive, che sa scrivere, la gente vuole da lui scrittura. Per il resto è un uomo normale, può avere pregi e difetti e problemi comuni, come l’eiaculazione precoce e la suocera invadente.

Scrittori si nasce o si diventa?

Odio generalizzare. In linea di massima possono accadere entrambe le cose. Però va bene, nel mio caso direi si nasce. Può anche darsi che su Marte qualcuno ci sia diventato durante l’esistenza, vai a capire tu. Diciamo che la propria scrittura e gli argomenti possono maturare, ma se non c’è quella attitudine nel DNA… Poi insomma, adesso a breve pare divenga legge il legittimo impedimento, magari riguarderà anche la scrittura.

Cosa ne pensi del fatto che siamo sommersi da un numero elevato di scrittori e da un esiguo numero di lettori?

Problema serissimo. Qui da noi si confonde la democrazia dell’espressione con l’anarchia del cazzeggio. Da anni frequento diversi siti internet, è impressionante il dislivello che c’è fra aspiranti scrittori e veri lettori. E’ un problema culturale poiché gli italiani sono individualisti ed autoreferenziali, non sopportano regole e regolatori ,non conoscono cosa sia la meritocrazia. E’ un problema editoriale, visto che da noi pochi gruppi decidono cosa leggere e spesso trattasi di roba di pessima qualità, il che invita tutti a cimentarsi come autori. In realtà al massimo scrivono dei diari personalissimi o delle storie trite e ritrite, senza rendersene conto. E’ un problema, ripeto, che può essere risolto solo con l’apporto di tutti coloro che apprezzano e rispettano la Letteratura. Combatto, nel mio piccolo, questo problema da anni, staremo a vedere

Che tipo di preparazione deve avere uno scrittore?

Un argomento che mi sta particolarmente a cuore. In genere si impara, a scuola, quella di una volta, a leggrre e scrivere. Da noi sono tutti imparati a “scrivere”. Io ho una formazione tecnica che mi deriva dagli studi universitari, fatti con passione e consapevolezza. Per cui d’accordo, vadano le scuole di scrittura ben fatte che danno un infarinatura di base. Ma la vera preparazione è la LETTURA, solo ed esclusivamente quella. Lettura attiva, libera da pregiudizi, al di fuori delle logiche del mercato editoriale. Non c’è scrittura senza lettura, ne sono assolutamente convinto. E non è detto che attraverso la lettura si debba per forza arrivare alla scrittura. La lettura è democratica, la scrittura oligarchica. Poi certo. Sono i lettori che scelgono

Gli autori che ami? Hanno influito nella stesura del tuo libro?

Tanti, troppi, diversi. Comunque amo ripetere che se per Sconclusioni devo fare dei nomi, allora posso citare i grandi statunitensi degli anni trenta del novecento: Fitzgerald, Hemingway, Dos Passos, Faulkner. Come stile mi hanno folgorato, più che per i contenuti, comunque notevoli. Ma il bello della lettura è che da ogni autore che apprezzi puoi trarre un suggerimento e la composizione di tante piccole intuizioni, opportunamente miscelata, da come risultato il TUO stile. Ma non c’entra solo la narrativa. Ci sarebbero delle storie curiose, sui miei racconti, in ogni caso. Come per esempio “Klimt”, iniziato nel 2001, nasca anche dalla lettura di una poesia di Mario Luzi (Menage) per un esame sostenuto all’Università nel 1993 credo. Oppure Come Certi giorni sia stati ispirato dall’ascolto di due canzoni diversissime fra loro come Alice di De Gregori o Sally di Vasco Rossi

Progetti per il futuro?

Molti. Spero che almeno uno si concretizzi. Quello che è più vicino ad avere un compimento è un romanzo ambientato nel 1845 a Ravenna, tratto da un fatto realmente accaduto. Non posso dire di più. Ma per esempio ho in ballo una breve raccolta di recensioni mirate dal titolo “La lettura attiva”, che ha come obiettivo risvegliare il lettore che c’è in voi senza fare ricorso a droghe o magia nera e una seconda e definitiva edizione di Sconclusioni, con qualche sostanziale novità, maturata negli ultimi mesi. Vediamo, chi leggerà vedrà.


a cura di Sonia Argiolas

 

Add comment

Security code
Refresh

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Sunday, 02 April 2017
There are no translations available.Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Read more...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Friday, 31 March 2017
There are no translations available.Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Read more...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Sunday, 12 March 2017
There are no translations available.Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Read more...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Friday, 03 March 2017
There are no translations available.1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Read more...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Lamento (di Hermann Hesse)... veramente bella... leggetela!!!

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

 

A noi non è concesso di essere. Siamo solo flusso,

docili...


Read more...

Se potessi vivere di nuovo la mia vita (di Jorge Luis Borges)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Se potessi vivere di nuovo la mia vita.
Nella prossima...


Read more...

Pablo Neruda - Per il mio cuore basta il tuo petto...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

 

Per il mio cuore basta il tuo petto,

per la tua...


Read more...

Amicizia (di Jorge Luis Borges)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Non posso darti soluzioni per tutti i problema della vita
Read more...

I nuovi autori

Pezzi di ricambio

Gli articoli - I nuovi autori
There are no translations available.

Immagine
*** Pezzi di ricambio di Cinzia Doti *** Pier ha...

Read more...

La libreria di antiquariato

Gli articoli - I nuovi autori
There are no translations available.

Immagine
*** La libreria di antiquariato di Francesco Scarlata ***...

Read more...

Gino e la Vecchia Consigliera

Gli articoli - I nuovi autori
There are no translations available.

Immagine
*** "Gino e la Vecchia Consigliera" di Giacomo Bertoni ...

Read more...

Il Vero Volto

Gli articoli - I nuovi autori
There are no translations available.

Immagine
*** Il Vero Volto di Lanfranco Pesci *** Durante una...

Read more...

I passi

da Il cimitero di Praga (di Umberto Eco)

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Il passante che in quella grigia mattina del marzo 1897...


Read more...

da Io e te (di Niccolò Ammaniti)

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

La sera del diciotto febbraio duemila sono andato a letto...


Read more...

"Il buio oltre la siepe" di Harper Lee

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Jem, mio fratello, aveva quasi tredici anni all'epoca in...


Read more...

da Brucia Troia (di Sandro Veronesi)

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

 

"Quando, esattamente, tutto fosse cominciato, non lo...


Read more...

I racconti

Il grillo del signor Fabre...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Siamo a Londra. In una vasta e tumultuosa via alberata di...


Read more...

Inno alla Bellezza (di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Vieni tu dal cielo profondo o sorgi dall'abisso, Beltà?
Read more...

Non riesco a saziarmi di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Ma, perché tu non mi creda libero ormai da tutti gli umani...


Read more...

da La rivolta di Atlante...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Eddie Willers pensò ad un giorno d'estate di quando aveva...


Read more...

Le recensioni

I singolari... la nuova collana di short stories di Liberaria

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Nel nuovo contesto librario che si sta creando con...


Read more...

"Il giardino di casa" di Pino Campo - recensione di Gaetano Barbagallo

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

recensione di Gaetano Barbagallo

Il giardino di casa...


Read more...

La condizione umana (di André Malraux) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Cen ha appena commesso un omicidio, il suo primo atto...


Read more...

Amore in saldi (di Flavio Venditti)

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

In Ciociaria, terra senza confini e senza tempo, Emilio,...


Read more...