Contenuto Principale
L'improbabile teoria del tacco
Gli articoli - I passi dei libri
Mercoledì 07 Settembre 2011 09:24

È il turno della mia teoria sui tacchi femminili. Esempio della mia tendenza ad analizzare, ed a ricercare, il significato nei particolari.

In sostanza, le parlo di come nel tempo abbia imparato a riconoscere il tipo di donna, senza guardarla direttamente, dal solo rumore che produce con i tacchi.

La donna bellissima, femminile, che usa profumi leggeri ed è passiva a letto, che genera un suono lento, mai pesante, in alcuni momenti incerto, ma continuo, sempre aderente al terreno. 

La donna giovane, fresca e dinamica, che genera un passo breve, un ritmo alto, deciso, piacevole, non invadente, e che a letto ha trovato un suo equilibrio, il giusto dosaggio di sperimentazione ed amore.

La donna piccola, di mezza età, una volta piacente, svelta nei movimenti, elettrica ed attiva sotto le lenzuola, che produce un battito difficile da conteggiare, epilettico, del tipo so tutto io, faccio tutto io, miglioro giorno dopo giorno e mantengo il controllo su me stessa... (continua)

 

La donna per nulla piacente, anzi direi piuttosto bruttina, che al rumore sazio del tacco, a volte alterna quello nauseante della pianta del tallone, che si stacca ritmicamente dal plantare appiccicaticcio del sandalo.

La donna appesantita nel fisico, quella che non fa più sesso da tanto,  che mantiene l’equilibrio con un passo davvero urtante, dal volume elevato e che denota piedi divergenti.

La donna femminile ed insicura, timida, a volte più giovane, a volte meno, quella che nella vita fa ciò che può, si adatta alle situazioni, senza l’ambizione di tenere tutto sotto controllo, quella che a letto vuole essere presa nelle posizioni che non s’aspetta, e che piuttosto che rumore di tacco, emette il fruscio timido della suola anteriore che scivola sul pavimento, quasi non volesse fare rumore, disturbare.

La donna matura, madre di famiglia, che fa di rado sesso moderato, ponderato e parco di piacere con il marito, e che con tacco gommato produce un suono sordo, tranquillizzante, in grado di spegnere ogni fantasia sessuale, in nome del rispetto della maternità e dei principi alti della famiglia.

 

Consulta la fantastica BASE DATI DEI CONSIGLI!!!

--> la BASE DATI DEI CONSIGLI!!!

Consulta ed inserisci qui le Pillole dei Lettori!!!

--> le Pillole dei Lettori!!!

Pubblicizza il tuo Blog!!!

--> il tuo Blog!!!

Inviaci recensioni, racconti, poesie!!!

--> collabora con noi!!!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!!!

--> Ricevi sulla tua email i nostri consigli!!!

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Non sono tua (di Sara Teasdale)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Non sono tua, tu non mi sai annullare,
anche se a questo il mio essere anela:
perdermi come fuoco...


Leggi tutto...

Vladimir Holan - Ti direi volentieri, ma non posso...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Ti direi
di quelle nuvole smaltate di rosso
come unghia finte tolte al tramonto.
Ti direi
di...


Leggi tutto...

Il volto desiderato (di Unsi Al-Hàgg)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Il volto desiderato non è un ricordo e nemmeno un sogno,

è forse l'unione delle due cose, e...


Leggi tutto...

Sulla strada esco solo (di Michail Lermontov)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Sulla strada esco solo.
Nella nebbia è chiaro il cammino sassoso.
Calma è la notte.
Il deserto...


Leggi tutto...

I nuovi autori

Cuori In Stand By

Gli articoli - I nuovi autori
image
*** Cuori In Stand By di Ed Lates *** Troppo grande era stato il loro amore, vissuto in...

Leggi tutto...

Attraverso la luce

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Attraverso la luce di Vincenzo Moggia *** “Attenzione: questa poesia è spesso ambigua,...

Leggi tutto...

I racconti del finanziere

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** I racconti del finanziere di Ernesto Giuseppe Ammerata *** A cavallo tra la prima e la...

Leggi tutto...

Non lasciarmi al buio

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Non lasciarmi al buio di Floriana Laurenza *** Recensione/trama America 2011. Il...

Leggi tutto...

I passi

da Il carteggio Aspern (di Henry James)

Gli articoli - I passi dei libri

Avevo preso la signora Prest a confidente; a dire il vero, senza di lei avrei fatto ben pochi...


Leggi tutto...

da I funeracconti (di Benedetta Palmieri)

Gli articoli - I passi dei libri

Il funeralista è un presenzialista dei funerali.Che il defunto sia una persona nota, o famosa,...


Leggi tutto...

da Dove nessuno ti troverà (di Alice Giménez Bartlett)

Gli articoli - I passi dei libri

Barcellona, settembre 1956

Carlos Infante notò con soddisfazione che quella mattina il cielo...


Leggi tutto...

da Il castello (di Franz Kafka)

Gli articoli - I passi dei libri

"La sonnecchiante immaginazione dell'Ottocento fu improvvisamente risvegliata da Franz Kafka,...


Leggi tutto...

I racconti

I giorni perduti (di Dino...

Gli articoli - I racconti

 

Qualche giorno dopo aver preso possesso della sontuosa villa, Ernest Kazirra, rincasando,...


Leggi tutto...

Il grillo del signor Fabre...

Gli articoli - I racconti

Siamo a Londra. In una vasta e tumultuosa via alberata di Londra. Strepito di cavalli e di...


Leggi tutto...

Si potrebbe quasi (di...

Gli articoli - I racconti

"Ci sono giorni in cui si potrebbe quasi..."

Si potrebbe quasi...
"Si potrebbe quasi mangiare...


Leggi tutto...

Il dilemma dei porcospini...

Gli articoli - I racconti

Alcuni porcospini, in una fredda giornata d'inverno, si strinsero vicini, vicini, per...


Leggi tutto...

Le recensioni

Liò Viaggio IN-Giappone (di Leonardo Romanelli)

Gli articoli - Le recensioni

Dopo aver viaggiato in molti paesi nel mondo, ho sentito l’aspirazione di scrivere un diario di...


Leggi tutto...

Il terrazzino dei gerani timidi (di Anna Marchesini) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni

Pare introducano, i gerani, una vita al minimo, sonnolenta, nel loro aspetto convalescente e...


Leggi tutto...

Un viaggio nell'impero sovietico (recensione di Marco Longo)

Gli articoli - Le recensioni

Se si ama la storia ma non si ha la possibilità di viaggiare per riviverla, allora basta...


Leggi tutto...

"La signorina Else" di Arthur Schnitzler

Gli articoli - Le recensioni

recensione di Sonia Argiolas

Povera Else mi verrebbe da dire.
Mi sono arrogata il diritto, ...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 2299 visitatori online