Contenuto Principale

Desideri ricevere meravigliosi consigli sulla tua email?

Lo avrai, camerata Kesselring... la celebre epigrafe di Piero Calamandrei... condividetela!!! e fatela girare perché richiama i valori della libertà, della democrazia e dell'essere italiano... qualcosa che forse oggi un po' ci manca.
Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
Martedì 25 Gennaio 2011 10:49

Lo avrai
camerata Kesselring
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà
a deciderlo tocca a noi.
Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio
non colla terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non colla neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non colla primavera di queste valli
che ti videro fuggire.
Ma soltanto col silenzio del torturati
più duro d'ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarono
per dignità e non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.
Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci ritroverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA

Albert Kesselring, che durante il secondo conflitto mondiale fu il comandante delle forze armate germaniche in Italia, a fine conflitto (1947) fu processato e condannato a morte per i numerosi eccidi che l'esercito nazista aveva commesso ai suoi ordini (Fosse Ardeatine, Strage di Marzabotto e molte altre). Successivamente la condanna fu tramutata in ergastolo, ma egli venne rilasciato nel 1952 per le sue presunte gravi condizioni di salute. Tale gravità fu smentita dal fatto che Kesselring visse altri otto anni libero nel suo Paese, ove divenne quasi oggetto di culto negli ambienti neonazisti della Baviera.

Tornato libero, Kesselring sostenne di non essere affatto pentito di ciò che aveva fatto durante i 18 mesi nei quali tenne il comando in Italia ed anzi dichiarò che gli italiani, per il bene che secondo lui aveva loro fatto, avrebbero dovuto erigergli un monumento. In risposta a queste affermazioni Piero Calamandrei scrisse la celebre epigrafe, dedicata a Duccio Galimberti, "Lo avrai, camerata Kesselring...", il cui testo venne posto sotto una lapide ad ignominia di Kesselring stesso, deposta dal comune di Cuneo, e poi affissa anche a Montepulciano, in località Sant'Agnese, a Sant'Anna di Stazzema, ad Aosta, all'ingresso delle cascate delle Marmore e a Borgo San Lorenzo, sull'antico palazzo del Podestà.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Arthur Rimbaud - Sensazione

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Nelle sere azzurre d'estate andrò per i sentieri,
pizzicato dal grano, a calpestare l'erba...


Leggi tutto...

Nazim Hikmet - Sei la mia schiavitù sei la mia libertà

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
sei la mia carne che brucia
come la nuda carne delle...


Leggi tutto...

E' bello, amore, sentirti vicino a me nella notte... (Pablo Neruda)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

E' bello, amore sentirti vicino a me nella notte,

invisibile nel tuo sonno, seriamente...


Leggi tutto...

Sono triste (di Else Lasker-Schüler)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

I tuoi baci fanno buio, sulla mia bocca.
Io non ti sono più cara.


Leggi tutto...

I nuovi autori

Libellule

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Libellule di Veronica D'Appollonio *** Immagine di copertina: Marta Orlowska, "Lady with...

Leggi tutto...

Rain non aveva le ali

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Rain non aveva le ali di Carlo Peparello *** “Rain non aveva le ali” è un thriller a...

Leggi tutto...

Ombre

Gli articoli - I nuovi autori

Immagine
*** OMBRE di Valentino Appoloni *** Ombre", libro ed ebook è una raccolta di 27 racconti...


Leggi tutto...

Lettere dall'Indocina (di Enrico Bo)

Gli articoli - I nuovi autori

Immagine

Una breve guida di viaggio in Laos e Cambogia, fatta soprattutto di impressioni, sensazioni ed...


Leggi tutto...

I passi

da Emanuela. Una piccola questione di tempo (di Anna Francesci, Editori Riuniti)

Gli articoli - I passi dei libri

Si confondevano tra una colonna e l'altra le piume bianche e grigie delle livree, i piccioni...


Leggi tutto...

da Cime tempestose (di Emily Jane Brontë)

Gli articoli - I passi dei libri

1801. Eccomi di ritorno da una visita al mio padrone di casa… il solo vicino che mi toccherà...


Leggi tutto...

da Nessuno da di noi (di Simona Sparaco, Giunti)

Gli articoli - I passi dei libri

Chiudo gli occhi. Attendo che la macchina si fermi da qualche parte. Attendo il dolore. Non lo...


Leggi tutto...

da Cecità (di José Saramago)

Gli articoli - I passi dei libri

Il disco giallo si illuminò. Due delle automobili in testa accelerarono prima che apparisse il...


Leggi tutto...

I racconti

Il treno ha fischiato (di...

Gli articoli - I racconti

Farneticava. Principio di febbre cerebrale, avevano detto i medici; e lo ripetevano tutti i...


Leggi tutto...

La patente (di Luigi...

Gli articoli - I racconti

Con quale inflessione di voce e quale atteggiamento d'occhi e di mani, curvandosi, come chi...


Leggi tutto...

Al lupo! Al lupo! (di Esopo)

Gli articoli - I racconti

In un villaggio viveva un pastore che di notte doveva fare la guardia alle pecore. Si divertiva...


Leggi tutto...

Impenetrabile e senza...

Gli articoli - I racconti

Quasi fosse troppo grande e troppo potente per le virtù comuni, l'oceano ignora compassione,...


Leggi tutto...

Le recensioni

Le passioni dell'anima (di Raffaele Simone)

Gli articoli - Le recensioni

«Tempeste di vento accompagnano la nostra avanzata, giorno e notte, con pioggia e senza: a...


Leggi tutto...

I singolari... la nuova collana di short stories di Liberaria

Gli articoli - Le recensioni

Nel nuovo contesto librario che si sta creando con l'avvento degli ebook e la diffusione sempre...


Leggi tutto...

La maschera sotto la neve (di Marco Casula) - (l'autore Marco Casula si presenta)

Gli articoli - Le recensioni

(recensione di Marco Casula)

Una storia moderna dal titolo evocativo, che rivisita il mito...


Leggi tutto...

"Intrighi e Nobiltà" di Luigi Imperatore (recensione di Sonia Argiolas)

Gli articoli - Le recensioni

Forse amo gli intrighi un po’ meno la nobiltà, di sicuro non amo particolarmente i gialli.
O, in...


Leggi tutto...