Contenuto Principale
da Fumo (di Ivan Sergeevic Turgenev)
Gli articoli - I passi dei libri
Martedì 17 Dicembre 2013 11:14

Il 10 agosto 1862, alle quattro del pomeriggio, un'infinità di gente si affollava davanti alla famosa Conversation di Baden-Baden. Il tempo era splendido e tutto quanto intorno, – il verde degli alberi, le case luminose dell'accogliente città e la cerchia ondulata dei monti, – tutto aveva un aspetto festoso e si offriva ai raggi di un sole benevolo...

Tutto sembrava sorridere con un'aria un po' svagata, fiduciosa e gentile, e quello stesso sorriso, vago ma buono, aleggiava sui volti della gente, anziani e giovani, belli e brutti. Persino i visi imbellettati delle lorettes parigine non riuscivano a intaccare quel quadro di contentezza e di esultanza generale, mentre i nastri variopinti, le penne, lo scintillare dorato e metallico dei cappelli e dei veli ricordavano quasi istintivamente allo sguardo il vivo luccichio e il tremolo gioco di fiori primaverili e ali iridescenti, e solo il cicaleccio secco e sgradevole di quel gergo francese, che serpeggiava ovunque, non poteva certo sostituire il cinguettio degli uccelli, né tanto meno esservi paragonato. Del resto, ogni cosa procedeva secondo il suo ordine. Nel chiostro, l'orchestra passava da un pot pourri della Traviata a un valzer di Strauss, a Ditele, romanza russa strumentata dal sussiegoso maestro di cappella. Nelle sale da gioco, attorno ai tavoli verdi, si affollavano sempre le stesse figure ormai note a tutti, con la consueta espressione di ottusa bramosia ora sbalordita, ora invelenita, ma sempre ferocemente avida, che la febbre del gioco conferisce a ogni volto, anche a quello più aristocratico. Il solito proprietario terriero di Tambov, un grassone eccessivamente agghindato, con l'abituale precipitazione, incomprensibile e febbrile, gli occhi fuori dalle orbite, il petto proteso sul tavolo, incurante dei freddi sorrisetti dei croupiers, nell'istante stesso in cui echeggiava il «rien ne va plus», cospargeva con la sua mano sudata ogni scompartimento della roulette di luigi d'oro, privandosi in tal modo di qualsiasi possibilità di vincere qualcosa, persino in caso di fortuna, il che non gli impediva minimamente, la stessa sera, di assentire con partecipe indignazione al principe Cocò — uno degli esponenti più in vista della nobiltà di opposizione, quel principe Cocò che, a Parigi, nel salotto della principessa Matilde, in presenza dell'imperatore, aveva detto così bene: «Madame, le principe de la propriété est profondément ébranlé en Russie».

 

Commenti  

 
#1 Guest 2020-05-05 09:31
Where To Buy Provera And Clomid Online Cialis: buycialisuss.com/# Propecia Directions order cialis Viagra Generico 50
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Pablo Neruda - Posso scrivere i versi più tristi stanotte

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Scrivere, per esempio: "La notte è stellata,
e...

Leggi tutto...

Quando morrò (di Pablo Neruda)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Quando morrò voglio le tue mani sui miei occhi:
voglio che la luce e il frumento delle tue mani...


Leggi tutto...

Il cammino fino a te (di Blaga Dimitrova)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Fu lungo il mio cammino fino a te,
la vita intera quasi ti cercai
per serpeggianti avidi incontri


Leggi tutto...

Antonia Pozzi - Canto della mia nudità

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Guardami: sono nuda. Dall'inquieto
languore della mia capigliatura
alla tensione snella del mio...


Leggi tutto...

I nuovi autori

Il toro si salva - Poesie 1993 - 2013

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Il toro si salva - Poesie 1993 - 2013 di Jitsu Mu *** Le poesie che compongono la...

Leggi tutto...

VideoGame - Le Cronache dell'Invasione e dei Prodi che vi si opposero

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** VideoGame - Le Cronache dell'Invasione e dei Prodi che vi si opposero di Dario Carraturo ...

Leggi tutto...

Hope: Gli occhi della Speranza

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Hope: Gli occhi della Speranza di Daniela Mastromatteo *** Hope racchiude un segreto,...

Leggi tutto...

Meadows Mill

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Meadows Mill di Tamara Cej *** Meadows Mill è una raccolta di racconti brevi ambientati...

Leggi tutto...

I passi

da La piccola dea della fertilità (di Paul Mesa, Sperling & Kupfer)

Gli articoli - I passi dei libri

Quella che nel bagno della camera 314 sta bucando un preservativo è Bica (1,49 m; bevanda...


Leggi tutto...

da "Un indovino mi disse" di Tiziano Terzani

Gli articoli - I passi dei libri

Una buona occasione nella vita si presenta sempre. Il problema è saperla riconoscere e a volte...


Leggi tutto...

Sogni di Bunker Hill (di John Fante)

Gli articoli - I passi dei libri

"Il primo impatto con il successo non fu per nulla memorabile. Facevo l’aiuto cameriere alla...


Leggi tutto...

da Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte (di Mark Haddon)

Gli articoli - I passi dei libri

Mezzanotte e 7 minuti. Il cane era disteso sull'erba in mezzo al prato di fronte alla casa...


Leggi tutto...

I racconti

Vita (di Vittorio Buttafava)

Gli articoli - I racconti

Sull’orlo di un laghetto un pescatore, immersa la canna nell’acqua, sta in attesa. Ha il volto...


Leggi tutto...

Luigi Pirandello... un...

Gli articoli - I racconti

 

Mie ultime volontà da rispettare

I. Sia lasciata passare in silenzio la mia morte. Agli...


Leggi tutto...

"Il biglietto da visita"...

Gli articoli - I racconti

Alcune volte nella vita accadono fatti insoliti che non si possono spiegare; sarà il tempo a...


Leggi tutto...

Si guardavano (di Luigi...

Gli articoli - I racconti

Si guardavano l'un l'altro, si carezzavano, si palpavano in tutte le parti della persona, si...


Leggi tutto...

Le recensioni

Molte vite, un solo amore (di Brian Weiss) - recensione di Monica Giove

Gli articoli - Le recensioni

Brian Weiss – l’autore – è un famoso psicologo americano che basa le sue sedute terapeutiche su...


Leggi tutto...

A spasso con John Keats (di Julio Cortazar, Fazi)

Gli articoli - Le recensioni

A passeggio con John Keats, il grande capolavoro di Julio Cortázar a cento anni dalla nascita...


Leggi tutto...

Le braci (di Sandor Marai) - recensione di Raffaella Foggia

Gli articoli - Le recensioni

La storia di Heinrich e Konrad è la storia di un'attesa della spiegazione di un tradimento, del...


Leggi tutto...

Il sistema (di Karl Olsberg, Booksalad) - recensione di Giancarlo Giuliani

Gli articoli - Le recensioni

Con il romanzo “Il sistema” Karl Olsberg, esperto di new economy e intelligenze artificiali,...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 1038 visitatori online