Contenuto Principale
da "La morte a Venezia" di Thomas Mann
Gli articoli - I passi dei libri
Venerdì 05 Novembre 2010 18:53

Un pomeriggio di primavera dell'anno 19..., che durante vari mesi apparve così minaccioso per le sorti del nostro continente, Gustav Aschenbach, ovvero von Aschenbach (questo era diventato il suo nome ufficiale dal giorno del cinquantesimo compleanno) era uscito dalla sua abitazione nella Prinzregentenstrasse di Monaco per fare, da solo, una passeggiata un po' lunga. Sovreccitato da una mattinata di lavoro arduo e rischioso - che lo aveva costretto a procedere con eccezionale ponderazione e attenzione, con acume e fermezza di polso - nemmeno dopo pranzo lo scrittore era riuscito a porre freno all'intima spinta del congegno creativo, a quel motus animi continuus nel quale Cicerone ravvisa la fonte stessa dell'eloquenza; né aveva potuto concedersi il sonnellino ristoratore che gli era ormai necessario a compensre il sempre più rapido esaurirsi delle energie. Perciò, subito dopo il tè, aveva deciso di uscire, nella speranza che l'aria e il moto lo avrebbero rimesso in sella, concedendogli una serata fruttuosa.

 

Erano i primi di maggio; una falsa estate era subentrata  a una serie di settimane fredde e umide. Il Giardino Inglese, afoso come d'agosto benché screziato di verde tenero, nella parte più vicina alla città brulicava di gente e di carrozze; seguendo viali sempre più tranquilli, Aschenbach era giunto alla birreria dell'Aumeister, aveva sostato un poco ad osservare il giardinetto popolato di gente alla buona, le vetture e gli equipaggi fermi lì accanto. Al tramonto del sole, abbandonato il parco, aveva preso, per l'aperta camapgna, la via del ritorno; poiché si sentiva stanco, e vedendo che verso Fohring si addensava un temporale, al cimitero del nord attese il tram che lo avrebbe riportato direttamente in città.

In quel momento, alla fermata e nello spazio circostante, non v'era anima viva.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Sulla strada esco solo (di Michail Lermontov)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Sulla strada esco solo.
Nella nebbia è chiaro il cammino sassoso.
Calma è la notte.
Il deserto...


Leggi tutto...

Il tuo sorriso (di Pablo Neruda)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Toglimi il pane, se vuoi,
toglimi l'aria, ma
non togliermi il tuo sorriso.

Non togliermi la rosa,
Leggi tutto...

Cigola la carrucola del pozzo (di Eugenio Montale)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Cigola la carrucola del pozzo,
l'acqua sale alla luce e vi si fonde.
..


Leggi tutto...

La verità (di Trilussa)... Ner modo che m’avete combinata purtroppo nun sarò riconosciuta!

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

La Verità che stava in fonno ar pozzo
Una vorta strillò: - Correte, gente,
Chè l’acqua m’è...


Leggi tutto...

I nuovi autori

In fuga da Buenos Aires a Trinidad

Gli articoli - I nuovi autori

Immagine
*** In fuga da Buenos Aires a Trinidad di Luigi Ottogalli *** Luigi e Silvia, con la loro barca...


Leggi tutto...

La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante di Fernanda Raineri *** La storia...

Leggi tutto...

Un uomo in ogni goccia

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Un uomo in ogni goccia di Valerio De Lorenzo *** Dalla prefazione: Il giovanissimo...

Leggi tutto...

L'Impero Dipinto

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** L'Impero Dipinto di Barbara Stefanini *** L’Impero Dipinto e? una terra immaginaria,...

Leggi tutto...

I passi

Un po' di Dostoevskij

Gli articoli - I passi dei libri

Alcuni brani tratti dalle opere maggiori del grande Dostoevskij...

 


Leggi tutto...

da La versione di Barney (di Mordecai Richler)

Gli articoli - I passi dei libri

Tutta colpa di Terry. È lui il mio sassolino nella scarpa. E se proprio devo essere sincero, è...


Leggi tutto...

da Espiazione di (Ian McEwan)

Gli articoli - I passi dei libri

Lo spettacolo per il quale Briony aveva ideato le locandine, programmi e biglietti, costruito...


Leggi tutto...

da Ulisse (di James Joyce)

Gli articoli - I passi dei libri

Solenne e paffuto, Buck Mulligan comparve dall'alto delle scale, portando un bacile di schiuma...


Leggi tutto...

I racconti

Il treno ha fischiato (di...

Gli articoli - I racconti

Farneticava. Principio di febbre cerebrale, avevano detto i medici; e lo ripetevano tutti i...


Leggi tutto...

L'indovina (di Stefano Benni)

Gli articoli - I racconti

L’indovina Amalia, famosa cartomante, accolse il cliente nel suo studio.
Sul tavolo c’erano una...


Leggi tutto...

La patente (di Luigi...

Gli articoli - I racconti

Con quale inflessione di voce e quale atteggiamento d'occhi e di mani, curvandosi, come chi...


Leggi tutto...

La morte dell'impiegato...

Gli articoli - I racconti

Una magnifica sera un non meno magnifico usciere, Ivàn Dmitric' Cerviakòv, era seduto nella...


Leggi tutto...

Le recensioni

La Bellezza e l’Inferno (di Roberto Saviano) - Il desiderio di un mostro a più mani e più occhi (recensione di Giuseppe Labate)

Gli articoli - Le recensioni

“Voi non volete un mondo perfetto, volete solo una vita tranquilla e semplice, una quotidianità...


Leggi tutto...

A casa (di Toni Morrison, Sperling & Kupfer) - recensione di Giancarlo Giuliani

Gli articoli - Le recensioni

Frank Money è reduce dalla guerra in Corea, un’esperienza tragica che lo ha condotto lontano da...


Leggi tutto...

Un viaggio nell'impero sovietico (recensione di Marco Longo)

Gli articoli - Le recensioni

Se si ama la storia ma non si ha la possibilità di viaggiare per riviverla, allora basta...


Leggi tutto...

Il mio nome è rosso (di Orhan Pamuk) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni

Raffinato Effendi non si aspettava di morire, di essere ucciso. Era attaccato alla vita con...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 600 visitatori online