Contenuto Principale
Lettera a un bambino mai nato (di Oriana Fallaci) - recensione di Ilaria de Lillo
Gli articoli - Le recensioni
Martedì 17 Luglio 2012 10:07

Non è una questione di femminismo, forse di religione, politica, filosofia ma sicuramente è un tema delicato: la maternità.

In questo capolavoro di poetica e introspezione psicologica, la Fallaci descrive il momento in cui una donna si trova a dover fare i conti con un altro, non è più sola ma c’è la prospettiva di una vita nuova. Una creatura che nasce e cresce nel proprio grembo, che un giorno avrà un volto e un nome, un sogno e un sorriso, una vita felice o infelice. Il destino di questo bambino dipende tutto dalla mamma, dalla sua capacità di amarlo e crescerlo. Ma la vita può essere un dono o un’afflizione? Che vita potrà avere un figlio in un mondo che non dà certezze, in bilico tra precarietà e pregiudizi, guerre e consumismo. Il vero dono per questo bambino allora potrebbe essere quello di non farlo nascere. E chi decide? Queste e altre domande si pone la protagonista del romanzo, della quale non si sa nome, età, storia, ma soltanto che porta avanti la gravidanza avuta dalla storia d’amore con un uomo finita male. Ed è rimasta sola. Sola con il suo bambino, che mentre cresce nel pancione vorrebbe potesse parlare e chiedere direttamente a lui cosa desidera. Il bambino non può parlare, forse non è ancora un bambino formato, e allora le pagine del romanzo scorrono veloci su questo monologo straziante sulla vita, la morte, la libertà di scelta. Il tentativo della donna è fare un discorso razionale su una materia di cuore, di passione, di impulsi e per questo il fallimento è dietro l’angolo. In un crescendo di drammaticità il monologo del flusso di coscienza della donna, s’interrompe quando viene circondata dal compagno maschilista e assente, il medico ottuso, l’amica femminista, personaggi che fingono di conoscere la donna ma che mai si sforzano di capire cosa sta provando, dall’alto del loro egoismo e cinismo. Così, da sola, la donna prende il coraggio di decidere: vita o morte? La sua scelta la porterà ad essere giudicata in un Processo in cui non ha un avvocato se non la propria coscienza. Vorrebbe che la sua creatura possa essere lì per difenderla, ma il piccolo non ha voce e a poco a poco il senso di angoscia e colpevolezza soffocherà anche la voce di lei. La penna impeccabile di Oriana Fallaci con questo romanzo unico nel suo genere, dà prova di intelligenza poetica e lascia al lettore la possibilità di fare considerazioni sulla materia del libro, complicata e affascinante al tempo stesso, un problema irrisolto da secoli. Che sia una scelta da fare secondo un credo religioso, o politico, o materialista, la maternità rimane un universo unico e ineffabile, comprensibile forse solo da parte di quelle lo donne che lo vivono. E l’autrice è stata maestra anche in questo. Ha saputo cogliere le sfaccettature del pensiero femminile e maschile, portandole su una pagina che nel corso del tempo è ingiallita ma è rimasta attuale come poche.

(recensione di Ilaria de Lillo)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Te (di Kahlil Gibran)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,


Leggi tutto...

Sulla strada esco solo (di Michail Lermontov)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Sulla strada esco solo.
Nella nebbia è chiaro il cammino sassoso.
Calma è la notte.
Il deserto...


Leggi tutto...

Alda Merini - Il mio passato

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Spesso ripeto sottovoce
che si deve vivere di ricordi solo
quando mi sono rimasti pochi giorni.


Leggi tutto...

Alda Merini - Sono folle di te amore

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Sono folle di te, amore
che vieni a rintracciare
nei miei trascorsi
questi giocattoli...


Leggi tutto...

I nuovi autori

Coscienza, Pensierio e Materia: siamo i co-creatori della nostra realtà. Fisica e Psicologia delle p

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Coscienza, Pensierio e Materia: siamo i co-creatori della nostra realtà. Fisica e...

Leggi tutto...

Gioco di specchi

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Gioco di specchi di Massimo Pisetta *** Roberta, giovane professoressa, single amletica...

Leggi tutto...

Io e me alla ricerca del treno

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Io e me alla ricerca del treno di Andrea Cardinale *** “Pensieri e racconti di uno...

Leggi tutto...

I Cieli di Tabula

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** I Cieli di Tabula di Chiara Andreazza e Valentina Furnò *** "Ricordo ancora l’istante...

Leggi tutto...

I passi

da "La verità nascosta" di Fausto Biefeni Olevano, Arkadia Editore... un'inchiesta giornalistica di assoluto interesse storico e politico... leggetela!!!

Gli articoli - I passi dei libri

 

Più vado avanti nella mia indagine, più mi rendo conto che Moussa al Sadr alla luce di quanto...


Leggi tutto...

da "1984" di George Orwell

Gli articoli - I passi dei libri

Era una fresca limpida giornata d'aprile e gli orologi segnavano l'una. Winston Smith, col...


Leggi tutto...

da "Comallamore" di Ugo Riccarelli

Gli articoli - I passi dei libri

"Lei adesso mi chiede di raccontare."
Per un lungo istante il vecchio guardò la donna seduta di...


Leggi tutto...

da Fahrenheit 451 (di Ray Bradbury)

Gli articoli - I passi dei libri

Era una gioia appiccare il fuoco. Era una gioia speciale vedere le cose divorate, vederle...


Leggi tutto...

I racconti

Non riesco a saziarmi di...

Gli articoli - I racconti

Ma, perché tu non mi creda libero ormai da tutti gli umani errori, sappi che ancora mi possiede...


Leggi tutto...

"La scoperta del Fuoco" di...

Gli articoli - I racconti

All’improvviso qualcosa fece rumore, proprio dai cespugli dietro di me. Girai lentamente la...


Leggi tutto...

Il treno ha fischiato (di...

Gli articoli - I racconti

Farneticava. Principio di febbre cerebrale, avevano detto i medici...


Leggi tutto...

Inno alla Bellezza (di...

Gli articoli - I racconti

Vieni tu dal cielo profondo o sorgi dall'abisso, Beltà?
Leggi tutto...

Le recensioni

Qualcosa di scritto (di Emanuele Trevi, Ponte Alle Grazie)

Gli articoli - Le recensioni

"Sono rarissimi gli incontri che davvero, come si dice, lasciano un segno. Parlo di un segno...


Leggi tutto...

Il terrazzino dei gerani timidi (di Anna Marchesini) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni

Pare introducano, i gerani, una vita al minimo, sonnolenta, nel loro aspetto convalescente e...


Leggi tutto...

Gaza. Restiamo umani (di Vittorio Arrigoni) - Recensione di Marco Longo

Gli articoli - Le recensioni

È ancora vivo Vittorio Arrigoni, non ha mai smesso di lottare. La sua battaglia è così attuale...


Leggi tutto...

Reality crime (di Lafani & Renault, Sperling & Kupfer) - l'editoria a episodi secondo Sperling & Kupfer

Gli articoli - Le recensioni

Sperling & Kupfer continua a mostrarsi un editore piuttosto attento all'evoluzione...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 437 visitatori online