Contenuto Principale
Nessun requiem per mia madre (di Claudiléia Lemes Dias, Fazi Editore) - recensione di Emilia Basile
Gli articoli - Le recensioni
Sabato 07 Luglio 2012 08:14

"Nessun requiem per mia madre" è un libro da leggere tutto d'un fiato. Una figura di una madre ingombrante, piena di sé, che non vede altro che se stessa e non sente le esigenze degli altri.

Ha un nome che rivela tutta l'ipocrisia della ricca borghesia romana: "Genuflessa De Benedictis". E questo è un libro sull'ipocrisia. Ipocrisia che si ritrova in ogni capitolo all'inizio, poiché cominciano appunto con uno dei dieci comandamenti. L'ipocrisia investe anche la religione, sminuita del suo valore alto e spirituale. Di teologia non ve n'è più. Di amore per il prossimo nemmeno. E questa ipocrisia è tutto ciò che la società dovrebbe abbattere: formata da luoghi comuni da sfatare, specialmente sulle nuore straniere. Ho letto questo libro di un fiato. Non ci si ferma nemmeno a volerlo. Ti fa entrare dentro il racconto. Il suo stile chiaro e deciso mi ha fatto entrare subito in contatto con i personaggi. Il dialogo striminzito fa riflettere molto sull'incomunicabilità di questi tempi. Anche e forse soprattutto nelle famiglie. Perché è la storia di una famiglia. Una delle tante che fa finta di essere "normale" e invece, non lo è. Tanti piccoli dettagli fanno comprendere quanto la potenza di questa madre abbia intaccato i rapporti con gli altri membri della famiglia, non solo quella fatta da madre, padre e i tre figli, ma anche con i parenti. Che all'inizio si recano al funerale, con la solita litania, come se fosse una cosa abituale, senza alcun sentimento verso la ormai defunta Genuflessa. L'enorme matriarca fa pensare, proprio per il rapporto che ha con il figlio Franco, alla madre di Amleto, Gertrude. Anch'essa omnipresente nella mente del figlio, tanto da essere l'unica donna con cui Amleto abbia mai avuto un "rapporto". Ofelia è un contorno, resta sempre una possibilità sciupata. Ofelia è la "gallina". Gertrude è "l'aquila". Come nella litania che si sente nel libro: "Tutte le donne sono delle galline, di aquila ce n'è una sola: la mamma." Pensiero ossessivo che fa da filo conduttore per tutto il romanzo. Un romanzo di cui le immagini restano nella mente, ma allo stesso tempo è come se fossero dipinte in acquarello. Con colori evanescenti. Nuance che riportano alla mente colori non profondi, colori superficiali, come è la vita dei protagonisti. Ed è questa una ulteriore condanna della nostra amata e civilissima società. L'uomo in questo romanzo riflette l'archetipo dell'uomo moderno. Incapace totalmente di affrontare le sue crisi interiori, sminuito nel suo valore di patriarca, ha abdicato il suo trono, soprattutto nella figura di Massimiliano (padre di Stefano, Aldo e Franco). Probabilmente perché la madre è tanto "mascolinizzata" da far sì che spariscano tutti gli altri esseri di sesso diverso dal suo. Non a caso ha dato la vita a tre uomini, quasi fosse incapace di generare delle donne.

(recensione di Emilia Basile)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Sara Teasdale - Lo sguardo

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Strephon mi ha baciata a primavera,
Robin in autunno,
ma Colin mi ha guardata soltanto
e non mi ha...


Leggi tutto...

Spazio spazio io voglio, tanto spazio per dolcissima muovermi ferita; voglio spazio per cantare crescere errare...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Spazio spazio io voglio, tanto spazio
per dolcissima muovermi ferita;

voglio spazio per cantare...


Leggi tutto...

Donna... secoli di luce... velluto d'amore... albe e nebbie... laghi generosi di acque vergini... e quanto ancora...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Quanto hai dato donna:
secoli di luce
che non hanno riflesso le coscienze
ingoiate da abissi di...


Leggi tutto...

Alda Merini - Io sono folle

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Io sono folle, folle, folle d'amore per te.
io gemo di tenerezza perché sono folle, folle,...


Leggi tutto...

I nuovi autori

Elementhal

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Elementhal di Ludovica Fisco *** Atalanta, Chrisantem, Benedette e Adette hanno i poteri...

Leggi tutto...

Occhi tra le foglie (di Giacomo Pinelli, Fedelo's Editrice)

Gli articoli - I nuovi autori

Immagine
*** OCCHI TRA LE FOGLIE di GIACOMO PINELLI *** Occhi tra le foglie di Giacomo Pinelli Romanzo In...


Leggi tutto...

Arcangeli. Storie di uomini

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Arcangeli. Storie di uomini di Alfredo Cosco *** Le storie guariscono, le storie ci...

Leggi tutto...

Occhi Di Cielo&Stelle

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Occhi Di Cielo&Stelle di Nadia Nunzi *** "Occhi di Cielo&stelle" è un racconto che ha,...

Leggi tutto...

I passi

da "Hotel Angleterre" di Nico Orengo

Gli articoli - I passi dei libri

"Chiara e io eravamo in Russia, e non in America, a San Pietroburgo invece che in Oklahoma al...


Leggi tutto...

da La versione di Barney (di Mordecai Richler)

Gli articoli - I passi dei libri

Tutta colpa di Terry. È lui il mio sassolino nella scarpa. E se proprio devo essere sincero, è...


Leggi tutto...

da I Pilastri della Terra (di Ken Follett)

Gli articoli - I passi dei libri

I bambini vennero presto per assistere all'impiccagione. Era ancora buio quando i primi tre o...


Leggi tutto...

da "Gang Bang" di Chuk Palahniuk

Gli articoli - I passi dei libri

Uno ha passato il pomeriggio al buffet con indosso solo i boxer, leccando la polverina...


Leggi tutto...

I racconti

Immaginatevi (racconto di...

Gli articoli - I racconti

Immaginatevi fantasmi, dei, diavoli Immaginatevi inferni e paradisi, città sospese tra i cieli...


Leggi tutto...

Ma sia come sia, è solo...

Gli articoli - I racconti

Ti dirò, anche se viaggi di paese in paese, per terre che mai prima hai veduto e grandi città...


Leggi tutto...

Sul palcoscenico a cinque...

Gli articoli - I racconti

All'età di cinque anni feci la mia prima apparizione sul palcoscenico. Semiaccecato dalle luci...


Leggi tutto...

La morte dell'impiegato...

Gli articoli - I racconti

Una magnifica sera un non meno magnifico usciere, Ivàn Dmitric' Cerviakòv, era seduto nella...


Leggi tutto...

Le recensioni

Nessun requiem per mia madre (di Claudiléia Lemes Dias, Fazi Editore) - recensione di Emilia Basile

Gli articoli - Le recensioni

"Nessun requiem per mia madre" è un libro da leggere tutto d'un fiato. Una figura di una madre...


Leggi tutto...

Le passioni dell'anima (di Raffaele Simone)

Gli articoli - Le recensioni

«Tempeste di vento accompagnano la nostra avanzata, giorno e notte, con pioggia e senza: a...


Leggi tutto...

Ragione e pentimento (di Sandra Faè, goWare)

Gli articoli - Le recensioni

Si può sopravvivere a un tradimento? Sulle note di questa domanda Sandra Faè ci traghetta...


Leggi tutto...

"Vento di tramontana" di Carmelo Sardo (recensione di Antonio Calabrese)

Gli articoli - Le recensioni

Copertina romanzo

a cura di Antonio Calabrese

Al suo esordio letterario, Carmelo Sardo, apprezzato giornalista...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 661 visitatori online