Contenuto Principale
Nessun requiem per mia madre (di Claudiléia Lemes Dias, Fazi Editore) - recensione di Emilia Basile
Gli articoli - Le recensioni
Sabato 07 Luglio 2012 08:14

"Nessun requiem per mia madre" è un libro da leggere tutto d'un fiato. Una figura di una madre ingombrante, piena di sé, che non vede altro che se stessa e non sente le esigenze degli altri.

Ha un nome che rivela tutta l'ipocrisia della ricca borghesia romana: "Genuflessa De Benedictis". E questo è un libro sull'ipocrisia. Ipocrisia che si ritrova in ogni capitolo all'inizio, poiché cominciano appunto con uno dei dieci comandamenti. L'ipocrisia investe anche la religione, sminuita del suo valore alto e spirituale. Di teologia non ve n'è più. Di amore per il prossimo nemmeno. E questa ipocrisia è tutto ciò che la società dovrebbe abbattere: formata da luoghi comuni da sfatare, specialmente sulle nuore straniere. Ho letto questo libro di un fiato. Non ci si ferma nemmeno a volerlo. Ti fa entrare dentro il racconto. Il suo stile chiaro e deciso mi ha fatto entrare subito in contatto con i personaggi. Il dialogo striminzito fa riflettere molto sull'incomunicabilità di questi tempi. Anche e forse soprattutto nelle famiglie. Perché è la storia di una famiglia. Una delle tante che fa finta di essere "normale" e invece, non lo è. Tanti piccoli dettagli fanno comprendere quanto la potenza di questa madre abbia intaccato i rapporti con gli altri membri della famiglia, non solo quella fatta da madre, padre e i tre figli, ma anche con i parenti. Che all'inizio si recano al funerale, con la solita litania, come se fosse una cosa abituale, senza alcun sentimento verso la ormai defunta Genuflessa. L'enorme matriarca fa pensare, proprio per il rapporto che ha con il figlio Franco, alla madre di Amleto, Gertrude. Anch'essa omnipresente nella mente del figlio, tanto da essere l'unica donna con cui Amleto abbia mai avuto un "rapporto". Ofelia è un contorno, resta sempre una possibilità sciupata. Ofelia è la "gallina". Gertrude è "l'aquila". Come nella litania che si sente nel libro: "Tutte le donne sono delle galline, di aquila ce n'è una sola: la mamma." Pensiero ossessivo che fa da filo conduttore per tutto il romanzo. Un romanzo di cui le immagini restano nella mente, ma allo stesso tempo è come se fossero dipinte in acquarello. Con colori evanescenti. Nuance che riportano alla mente colori non profondi, colori superficiali, come è la vita dei protagonisti. Ed è questa una ulteriore condanna della nostra amata e civilissima società. L'uomo in questo romanzo riflette l'archetipo dell'uomo moderno. Incapace totalmente di affrontare le sue crisi interiori, sminuito nel suo valore di patriarca, ha abdicato il suo trono, soprattutto nella figura di Massimiliano (padre di Stefano, Aldo e Franco). Probabilmente perché la madre è tanto "mascolinizzata" da far sì che spariscano tutti gli altri esseri di sesso diverso dal suo. Non a caso ha dato la vita a tre uomini, quasi fosse incapace di generare delle donne.

(recensione di Emilia Basile)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Pablo Neruda - Per il mio cuore basta il tuo petto...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

 

Per il mio cuore basta il tuo petto,

per la tua libertà bastano le mie ali.

Dalla mia...


Leggi tutto...

Invece di una lettera (di Vladimir Vladimirovic Majakovskij)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Il fumo del tabacco ha roso l'aria.
La stanza
è un capitolo dell'inferno di Kruchenych.
Ricordi?


Leggi tutto...

Il volto desiderato (di Unsi Al-Hàgg)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Il volto desiderato non è un ricordo e nemmeno un sogno,

è forse l'unione delle due cose, e...


Leggi tutto...

Vladimir Holan - Ti direi volentieri, ma non posso...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Ti direi
di quelle nuvole smaltate di rosso
come unghia finte tolte al tramonto.
Ti direi
di...


Leggi tutto...

I nuovi autori

Alakim. Luce dalle Tenebre

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Alakim. Luce dalle Tenebre di Anna Chillon *** "Se una dannata fame ti consumasse fino...

Leggi tutto...

Arcangeli. Storie di uomini

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Arcangeli. Storie di uomini di Alfredo Cosco *** Le storie guariscono, le storie ci...

Leggi tutto...

Storie di qualunquisti anonimi

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Storie di qualunquisti anonimi di Enrico Mattioli *** Roma, anni ’70, siamo nella...

Leggi tutto...

L'essenza proibita del tempo

Gli articoli - I nuovi autori

Immagine
*** L'essenza proibita del tempo di Donatella Venditto *** Sveva Simoni è una scrittrice...


Leggi tutto...

I passi

da Il grande gatsby (di Francis Scott Fitzgerald)

Gli articoli - I passi dei libri

Negli anni più vulnerabili della giovinezza, mio padre mi diede un consiglio che non mi è mai...


Leggi tutto...

da The Mark (di Leigh Fallon)

Gli articoli - I passi dei libri

Le fiamme divorano la barca, e i miei polmoni gridano di dolore, mentre un fumo nero e acre...


Leggi tutto...

da "Il fondamentalista riluttante" di Mohsin Hamid

Gli articoli - I passi dei libri



Chiedo scusa, signore, posso esserle d'aiuto? Ah, vedo che l'ho allarmata. Non si faccia...


Leggi tutto...

da Espiazione di (Ian McEwan)

Gli articoli - I passi dei libri

Lo spettacolo per il quale Briony aveva ideato le locandine, programmi e biglietti, costruito...


Leggi tutto...

I racconti

Ombra (di Edgar Allan Poe)...

Gli articoli - I racconti

Voi che mi leggete siete ancora tra i viventi; ma io che scrivo, da molto, da molto tempo sarò...


Leggi tutto...

Satira: I 3 poteri delle...

Gli articoli - I racconti

“Correre dietro alle donne non ha mai fatto male a nessuno. E' raggiungerle, che è pericoloso”.

Leggi tutto...

Il dilemma dei porcospini...

Gli articoli - I racconti

Alcuni porcospini, in una fredda giornata d'inverno, si strinsero vicini, vicini, per...


Leggi tutto...

Immaginatevi (racconto di...

Gli articoli - I racconti

Immaginatevi fantasmi, dei, diavoli Immaginatevi inferni e paradisi, città sospese tra i cieli...


Leggi tutto...

Le recensioni

"La città punita" di Fabio Bertinetti (recensione di Rita Caramma)

Gli articoli - Le recensioni


 

recensione di Rita Caramma

Un intrigo nell'Anno Domini 1526. La storia è d’altri tempi, di...


Leggi tutto...

A spasso con John Keats (di Julio Cortazar, Fazi)

Gli articoli - Le recensioni

A passeggio con John Keats, il grande capolavoro di Julio Cortázar a cento anni dalla nascita...


Leggi tutto...

Oltre l'orizzonte (di Antonello De Sanctis) - recensione di Antonella Bogina

Gli articoli - Le recensioni

(recensione di Antonella Bogina)


 

Di questo libro mi ha subito colpito il fatto che fosse...


Leggi tutto...

A casa (di Toni Morrison, Sperling & Kupfer) - recensione di Giancarlo Giuliani

Gli articoli - Le recensioni

Frank Money è reduce dalla guerra in Corea, un’esperienza tragica che lo ha condotto lontano da...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 701 visitatori online