Contenuto Principale
Al momento della scomparsa la ragazza indossava (di Colin Dexter) - recensione di Marco Longo
Gli articoli - Le recensioni
Domenica 20 Maggio 2012 19:12

Una piacevole scoperta quella di Colin Dexter, creatore dell'ispettore di polizia Morse. Non aspettatevi un commissario-investigatore che nella sua indagine segue una pista dettata dalla logica e dai fatti: chi è abituato a segugi infallibili nel loro mestiere di "scopritori della verità" rimarrà deluso.

Ma l'ispettore Morse riesce a coinvolgere in maniera molto forte e in questo Dexter si dimostra abile nel tenere sempre vivo l'interesse del lettore, con un ritmo piacevolmente scorrevole e mai banale, condito da una buona dose di ironia.

Morse non è il classico detective all'inglese: è un pasticcione e di questo ne è pienamente consapevole. Spalleggiato dal sergente Lewis, più propenso al lavoro impiegatizio e burocratico rispetto al suo superiore, cerca di seguire un filo nell'indagine sul presunto assassinio della giovane Valerie Taylor. Ma si tratta di una matassa più difficile da sbrogliare di quanto possa sembrare al nostro ispettore. Le sue supposizioni vengono costantemente arricchite di nuovi indizi, colpi di scena, errori di valutazione a volte anche grossolani. E con buona pace dell'anima, Morse si ritrova più volte costretto a ripartire da zero in un'indagine che alla fine arriverà quasi a detestare!

Tutti i personaggi che nel bene e nel male entrano in contatto con questo strano Ispettore in qualche modo hanno un certo timore verso di lui: sanno bene che prima o poi la sua mente contorta, tenuta in allenamento dalla sua passione per i cruciverba, arriverà a una soluzione. E nulla importa se proprio quella soluzione gli è già passata sotto il naso in diverse occasioni.

Morse è un personaggio strampalato, apparentemente burbero. Di lui non si può non apprezzare la semplicità, la costanza, il suo acume mentale, sebbene dia l'idea di essere un masochista che prova piacere a complicarsi le cose. In generale, trovo che si tratti di un personaggio ben riuscito, a tratti molto simile al commissario Kostas Charitos del greco P. Markaris.

Una frase mi ha colpito particolarmente: "Non siamo ancora sconfitti - disse Morse con un'energia improvvisa e inattesa - Ci siamo un po' persi in questo labirinto tortuoso e non riusciamo ancora a vedere la fine della strada ma [...] qualcuno una volta ha detto che la fine è l'inizio, Lewis".

Alla prossima, Ispettore Morse!

(di Marco Longo)



 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Vertigini o contemplazione di qualcosa che finisce (di Alejandra Pizarnik)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Questo lillà perde i fiori.
Da sé medesimo cade
e cela la sua antica ombra.
Morirò di cose come...


Leggi tutto...

Venivi innanzi uscendo dalla notte... (di Ezra Pound)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Venivi innanzi uscendo dalla notte
recavi fiori in mano
ora uscirai fuori da una folla confusa,


Leggi tutto...

Sulla mia nuca una voce di donna... (Mosca, 1961 Nazim Hikmet)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Le sei del mattino.

Ho aperto la porta del giorno ci sono entrato

ho assaporato

l’azzurro nuovo...


Leggi tutto...

Sulla strada esco solo (di Michail Lermontov)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Sulla strada esco solo.
Nella nebbia è chiaro il cammino sassoso.
Calma è la notte.
Il deserto...


Leggi tutto...

I nuovi autori

Arcangeli. Storie di uomini

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Arcangeli. Storie di uomini di Alfredo Cosco *** Le storie guariscono, le storie ci...

Leggi tutto...

La città senza uscita

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** La città senza uscita di Enrico Mattioli *** Siamo nell'Era del Centro Commerciale....

Leggi tutto...

Camino. Il treno che sapeva sognare.

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Camino. Il treno che sapeva sognare. di Silvia Bolis *** Una favola dedicata a un...

Leggi tutto...

La nebbia

Gli articoli - I nuovi autori

Immagine
*** LA NEBBIA di Davide Rigonat *** Secondo estratto dall'antologia "LA NEBBIA e altri...


Leggi tutto...

I passi

Un po' di Tiziano Terzani

Gli articoli - I passi dei libri

da "Buonanotte, signor Lenin"
Come spesso capita con le più belle avventure della vita, anche...


Leggi tutto...

da "La morte in banca" di Giuseppe Pontiggia

Gli articoli - I passi dei libri

 

La porta di velluto si aprì improvvisamente e la voce del commesso pronunciò il nome di...


Leggi tutto...

Chi guarda nello "specchio" dell'acqua vede per prima cosa, è vero, la propria immagine. Chi va verso sé stesso rischia l'incontro con sé stesso.

Gli articoli - I passi dei libri

 

da "Gli archetipi dell'inconscio collettivo" di Carl Gustav Jung

Chi guarda nello "specchio"...


Leggi tutto...

da I funeracconti (di Benedetta Palmieri)... noi uomini non siamo fatti per essere lasciati soli... leggetelo!!!

Gli articoli - I passi dei libri

  

Mia moglie è morta, spiazzandomi. Non ero pronto, noi uomini non siamo fatti per essere...


Leggi tutto...

I racconti

Praefectus (di Camillo...

Gli articoli - I racconti

La giornata è pessima, ma questo non mi inquieta. I primi sei anni del mio governatorato sono...


Leggi tutto...

"La gobba del cammello" di...

Gli articoli - I racconti

Narrerò ora, nel secondo racconto, come spuntò la gobba al Cammello. All'inizio del mondo,...


Leggi tutto...

Gioco d'azzardo (da...

Gli articoli - I racconti

Una notte d’estate, non più addietro di un mese e mezzo fa, li seguii giocare a carte. Le...


Leggi tutto...

Si potrebbe quasi (di...

Gli articoli - I racconti

"Ci sono giorni in cui si potrebbe quasi..."

Si potrebbe quasi...
"Si potrebbe quasi mangiare...


Leggi tutto...

Le recensioni

Le due facce dell'innocente (di Elie Wiesel, Garzanti)

Gli articoli - Le recensioni

Elie Wiesel, premio Nobel per la pace e sopravvissuto alla Shoà, è un pilastro della...


Leggi tutto...

L'amore maestro (di Angelo Bona) - recensione di Paola Magalotti

Gli articoli - Le recensioni

Capita spesso che di un libro si dica:" Mi è piaciuto talmente tanto che l'ho letto tutto d'un...


Leggi tutto...

Mama Kenya – Cuore d'Africa (di Lorena Gagliotta) - recensione di Massimo Gallus

Gli articoli - Le recensioni

Questa è la storia di tante storie messe insieme, vite di uomini, donne, bambini anziani. È il...


Leggi tutto...

Oltre l’attesa (di Rossana d’Ambrosio) - recensione di Massimo Rondi

Gli articoli - Le recensioni

Chi vuole seguire una trama appassionante, e al tempo stesso riflettere sulla realtà delle...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 545 visitatori online