da "La leggenda di Redenta Tiria" di S. Niffoi
Gli articoli - I passi dei libri
Sabato 02 Ottobre 2010 09:38

 

Abaca, abaco, Abacuc... Abacrasta, il nome del mio paese, non lo troverete in nessuna enciclopedia, e neanche segnalato nelle carte geografiche. Al mondo non lo conosce nessuno, perché ha solo milleottocentoventisette anime, novemila pecore, millesettecento capre, novecentotrenta vacche, duecentoquindici televisori, quattrocentonovanta vitture e millecentosessantatré telefonini.

 

 

Abacrasta è famoso solo nel circondario, dove lo chiamano "il paese delle cinghie". A Melagravida, Ispinarva, Oropische, Piracherfa, Orotho, quando passa uno di Abacrasta, si fanno il segno della croce e si domandano: "E a quello, quando gli tocca?".

Ad Abacrasta, di vecchiaia non muore mai nessuno, l'agonia non ha fottuto mai un cristiano. Tutti gli uomini, arrivati a una certa età, fiutando la fine imminente, si slegano i calzoni come per andare a fare i bisogni, si slacciano la cinghia e se la legano al collo. Le donne usano la fune. Qualcuno si spara, si annega, ma pochi, molto pochi, risppetto agli impiccati. Nelle tanche di Abacrasta non c'è albero che non sia diventato una croce.

 

Commenti  

 
#2 Guest 2020-05-16 02:39
You might have thought you might have a much better sexual performance?.

Online casino games real money - Usa
Real Money Casino: www.onlinerouletteusa.xyz - the game of life spin to win rules
 
 
#1 Guest 2020-04-06 09:41
Celebrex Order Online Cialis: buyciallisonline.com/# Amoxicilline 500 Alcool Cialis Z Pack Generic Zithromax Online
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna