Contenuto Principale
Alienor (di Gloriana Orlando) - recensione di Angelica Ruggeri... Un affascinante intreccio di passato e presente...
Gli articoli - Le recensioni
Domenica 08 Gennaio 2012 22:55

 

Un lontano passato, un castello, un’amor de lohn (un amore da lontano), lettere, un diario... E poi intrighi, sospetti, gelosie... Sono questi gli ingredienti di Alienor il nuovo romanzo di Gloriana Orlando. Secondo il topos letterario del romanzo storico tutto ha inizio con il ritrovamento di un carteggio (naturalmente un manoscritto avrebbe detto Umberto Eco).

Alienor vive nel Castello Ursino di Catania, nel XIII secolo, Eleonora vive nella stessa città, ai giorni nostri. Cosa accomuna queste due donne le cui vite sono separate da più di sette secoli? Un segreto. Un segreto che Alienor ha amorosamente nascosto in un muraglione del Castello e che Eleonora ha casualmente scoperto.

 

La giovane, studiosa di letteratura medievale, trova in una piccola nicchia nascosta da una pietra uno scrigno contente delle lettere, delle poesie e un diario. Facilmente riesce a rendersi conto che si tratta di una scoperta di incalcolabile valore per gli studi di italianistica perché questi documenti gettano una nuova luce sulle conoscenze riguardanti la Scuola Poetica Siciliana che è fiorita nel XIII secolo alla corte di Federico II. Nel chiuso del suo studiolo Eleonora comincia a tradurre dal provenzale le lettere e il diario, si ricostruisce così sotto i nostri occhi la vita di Alienor, sposa del protonotaro, un funzionario di Federico II che viveva nel Castello Ursino con la giovane moglie e la figlia Violante, nata dal suo precedente matrimonio.

Durante i festeggiamenti per il fidanzamento di Violante con Jacopo Mostacci (poeta della Scuola Siciliana realmente esistito) viene invitato al Castello anche l’imperatore con la sua corte. È così che Alienor conosce Guilhem Raimon un trovatore provenzale del quale si innamora e con il quale inizia, in gran segreto, una fitta corrispondenza. Tutto verrà poi complicato dai sospetti su Alienor che finiranno per sfociare in un finale drammatico.

Alla storia ambientata nel XIII secolo si intreccia quella del XX secolo perché il ritrovamento di questi preziosi documenti scatena una spietata caccia da parte di individui senza scrupoli che cercano di impossessarsene in tutti i modi.

La vicenda delle due protagoniste si snoda attraverso la ricostruzione che Eleonora farà della storia d’amore tra Alienor e Guilhem con i suoi torbidi retroscena. Presente e passato si legano indissolubilmente nel libro della Orlando, influenzandosi e condizionandosi.

Il romanzo è anche una fedele ricostruzione dell’atmosfera culturale del XIII secolo, incontriamo poeti come Jacopo Mostacci, Pier delle Vigne, lo stesso Guilhem Raimon, di cui scopriamo aspetti poco conosciuti. La ricostruzione storica si intreccia con la creazione artistica e il dato biografico si arricchisce del lavoro creativo. I personaggi di invenzione sono strutturati in modo da risultare coerenti con il contesto storico e letterario, le loro azioni sono sempre verosimili, come pure le interazioni con i personaggi storici. Per dare maggiore spazio alla fantasia l’autrice ha scelto personaggi meno noti, in modo da attribuire loro con maggiore facilità comportamenti e azioni di cui in realtà non abbiamo notizia ma che sono perfettamente plausibili. Così Jacopo Mostacci potrebbe realmente essere stato il promesso sposo di Violante, la figlia del protonotaro, e Guilhem Raimon, che risulta presente alla corte di Ezzelino da Romano in quegli anni, avrebbe potuto essere il poeta cataro sfuggito alla morte a Montségur durante la crociata degli Albigesi.

Lo stile è limpido e la prosa coinvolgente, la storia è costruita con abile maestria, la tensione cresce fino allo scioglimento imprevisto nel colpo di scena in cui scopriremo, tra l’altro, che il passato può tornare a vivere se lo si sa ridestare.

(recensione di Antonella Ruggeri)

 

COS'E' CHIMIBOOK?

ChimiBook è la grande rete dei consigli letterari, che consentirà a tutti gli amanti dei libri di condividere le proprie esperienze di lettura. Diventa "consigliere" pubblicando i tuoi consigli. Annota nel taccuino i consigli più interessanti dei quali vuoi tenere memoria.

Vota i consigli degli altri lettori e lascia che gli altri votino i tuoi. Scala la classifica dei consiglieri per diventare il consigliere guru.

Tieni traccia di tutti i consigli che hai dato e dei voti che hanno ricevuto. In Chimibook avrai a disposizione un'agenda per tenere sempre a portata di mano i titoli che hai intenzione di leggere o per ricordare il tuo parere su quelli che hai letto nel tempo.

Vota i consigli, i titoli e gli autori e contribuisci alla definizione delle classifiche dei lettori. In ChimiBook conta soltanto il parere di chi legge. In qualsiasi momento potrai consultare le classifiche aggiornate in tempo reale e magari scegliere il prossimo titolo che leggerai.

Chimibook è tutto questo ed è già tanto, ma diventerà molto di più. Siamo soltanto all'inizio ed insieme siamo sicuri che ci divertiremo!!!

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Dai lettori...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 02 Aprile 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da Edoardo) Siamo arrivati al terzo episodio dei racconti del commissario Nero, al secolo Franco Danzi con questo breve ma denso di contenuti quot; Il Matto con gli stivaliquot;. Marco Miele (l'autore) chiude il cerchio( ma si potrebbe riaprire in qualsiasi momento) dei racconti dei compagni di...
Leggi tutto...

Nel mare ci sono i coccodrilli di...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 31 Marzo 2017
Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda (consigliato da Emilia ) Consiglio vivamente di leggere questo libro , soprattutto ai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla lettura .Storia vera e attuale di un bambino , oramai adulto, che attraversa il mare con un gommone per salvare la propria vita .Trama avvincente e sensazionale ....
Leggi tutto...

Il matto con gli stivali di Marco...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Domenica 12 Marzo 2017
Il matto con gli stivali di Marco Miele (consigliato da erica) Giallo in maremma da leggere...
Leggi tutto...

1984 di George Orwell (consigliato...

Consigli e classifiche - I consigli dei lettori
Venerdì 03 Marzo 2017
1984 di George Orwell (consigliato da pino) 5/5...
Leggi tutto...
Consiglia anche tu!

Chi mi consiglia una poesia?

Sulla mia nuca una voce di donna... (Mosca, 1961 Nazim Hikmet)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Le sei del mattino.

Ho aperto la porta del giorno ci sono entrato

ho assaporato

l’azzurro nuovo...


Leggi tutto...

Impresso nella memoria (di Wislawa Szymborska)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Si amarono tra i noccioli
sotto soli di rugiada,
raccolsero nei capelli,
foglie e terra bagnata...


Leggi tutto...

Per poco (di Sara Teasdale)... bellissima...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

 

E quando sarò andata, andata via,
il mio canto potrà forse restare
per poco, come l'onda nella...


Leggi tutto...

Strade (di Ruth Bidgood)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Inutile chiedersi che lago protetto da aironi
si trovava nell'altra vallata,
o rimpiangere i...


Leggi tutto...

I nuovi autori

Cuori In Stand By

Gli articoli - I nuovi autori
image
*** Cuori In Stand By di Ed Lates *** Troppo grande era stato il loro amore, vissuto in...

Leggi tutto...

La Vita: una sinfonia di particelle d'amore nell'infinito.

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** La Vita: una sinfonia di particelle d'amore nell'infinito. di Grosso Antonio *** Il...

Leggi tutto...

Oltre l'incerto limite

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** "Oltre l'incerto limite" di Tina Caramanico *** Cosa hanno in comune una falsa geisha...

Leggi tutto...

Storia di un uomo

Gli articoli - I nuovi autori
Immagine
*** Storia di un uomo di Valerio Di Lorenzo *** Quante sfumature hanno i colori dell’animo?...

Leggi tutto...

I passi

da "La campana di vetro" di Sylvia Plath

Gli articoli - I passi dei libri

Fu un'estate strana, soffocante, l'estate in cui i Rosenberg morirono sulla sedia elettrica, e...


Leggi tutto...

da Il carteggio Aspern (di Henry James)

Gli articoli - I passi dei libri

Avevo preso la signora Prest a confidente; a dire il vero, senza di lei avrei fatto ben pochi...


Leggi tutto...

da "Firmino" di Sam Savage

Gli articoli - I passi dei libri

Avevo sempre immaginato che la storia della mia vita, se un giorno l’avessi mai scritta,...


Leggi tutto...

Il segreto dei lupi (di Dorothy Hearst, Nord)

Gli articoli - I passi dei libri

Europa, 14.000 anni fa. Una falce di luna bianca che spicca sul pelo grigio. È questo il...


Leggi tutto...

I racconti

Gioco d'azzardo (da...

Gli articoli - I racconti

Una notte d’estate, non più addietro di un mese e mezzo fa, li seguii giocare a carte. Le...


Leggi tutto...

Il treno ha fischiato (di...

Gli articoli - I racconti

Farneticava. Principio di febbre cerebrale, avevano detto i medici; e lo ripetevano tutti i...


Leggi tutto...

Il dilemma dei porcospini...

Gli articoli - I racconti

Alcuni porcospini, in una fredda giornata d'inverno, si strinsero vicini, vicini, per...


Leggi tutto...

Gl’italiani, a proibir...

Gli articoli - I racconti

Caro Edmund, il tuo richiamo agli scandali che da qualche anno rallegrano la vita italiana è...


Leggi tutto...

Le recensioni

“La Mafia spiegata ai ragazzi” di Antonio Nicaso, per riconoscere “il sentiero dei nidi di ragno” - recensione di Giuseppe Calvino (Gila)

Gli articoli - Le recensioni

 

“Dentro la mafia c’è tutto. Il mafioso è come un ragno. Costruisce ragnatele di amicizie,...


Leggi tutto...

A casa (di Toni Morrison, Sperling & Kupfer) - recensione di Giancarlo Giuliani

Gli articoli - Le recensioni

Frank Money è reduce dalla guerra in Corea, un’esperienza tragica che lo ha condotto lontano da...


Leggi tutto...

Un viaggio nell'impero sovietico (recensione di Marco Longo)

Gli articoli - Le recensioni

Se si ama la storia ma non si ha la possibilità di viaggiare per riviverla, allora basta...


Leggi tutto...

Dai cani (di Helle Helle, Atmosphere) - recensione di Rosa Giuliani

Gli articoli - Le recensioni

Nella vita di Bente non c’è più spazio per nulla. Sola, alla fermata di un autobus che non è...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 1492 visitatori online