Contenuto Principale
Fuori dal tempio. La Chiesa al servizio dell'umanità. (di Pierluigi Di Piazza) - recensione di Mauro Balbo
Gli articoli - Le recensioni
Lunedì 30 Maggio 2011 20:09

 

La Chiesa che don Pierluigi Di Piazza sogna non è la Chiesa delle gerarchie; non è quella agghindata con preziosi paramenti; non è quella dei titoli onorifici. Piuttosto, è la Chiesa che fa della testimonianza il suo punto di forza; è la Chiesa che guarda di più all'essenziale; è quella che alza la voce per difendere chi, quella voce, non l'ha più. Continuiamo? E' quella Chiesa che, mentre accoglie separati a cui non rifiuta la Comunione, non esprime giudizi, ma si rimette al Giudizio di Colui che tutto sa; è quella Chiesa che dovrebbe aver timore di una sola cosa: quella di non parlare abbastanza del suo Maestro, di quel Dio apparso in forma umana 2000 e più anni or sono.

Il Maestro, già: il protagonista principale del suo libro “Fuori dal tempio. La Chiesa al servizio dell'umanità”, edito da Laterza, il riferimento principe nella vita, e nelle scelte di vita, che l'autore compie ogni giorno. Scelte coerenti con il lascito del Maestro: non esteriorità, ma interiorità. A partire dall'abito: l'abito non fa il monaco, e quant'è vero questo proverbio nella predilezione di don Pierluigi per i vestiti “civili”. Un prete è tale per la coerenza che dimostra con il messaggio del Maestro, non per la talare che, per inciso, non porta più quasi nessun sacerdote.

La Chiesa non parla spesso del suo Maestro: perché? E' troppo provocatorio per se stessa e, parimenti, poco credibile agli occhi degli altri? Dove scorgiamo, al giorno d'oggi, il volto del Maestro? Di certo non nella Chiesa: lì Dio non è unico, ma viene scisso a seconda delle categorie. C'è il Dio dei ricchi e quello dei poveri; quello dei razzisti e quello di coloro i quali accolgono il Maestro, che si riconosce in chi necessita di quell'accoglienza. L'accoglienza, quella che è degna di tale nome, che, bisognerà pure ammetterlo, è opera della Chiesa: opera che è svolta in supplenza dello Stato. Se pure la Chiesa molto ha operato nel campo dell'accoglienza, poco ci ha riflettuto sopra: ancor meno ha promosso una cultura dell'accoglienza. Poteva essere un valido supporto d'idee alla politica e a chi fa le leggi, e non s'è mossa. Proprio nella Lettera di Natale 2009, che funge da prologo al libro di don Pierluigi, viene auspicata una Chiesa che sia “veramente capace di uscire dal tempio e camminare con l'umanità per contribuire a renderla più umana”.

(recensione di Mauro Balbo)

 

Per ricevere sulla tua mail consigli e articoli sui libri più belli da leggere e notizie dal mondo della letteratura, diventa amico di "Chi mi consiglia un libro?" richiedendo l'amicizia a questo profilo:

http://www.facebook.com/chimiconsigliaunlibro

Siamo già tantissimi!!! Ti aspettiamo!!!

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi mi consiglia una poesia?

Il Natale... di Madre Teresa di Calcutta...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

E’ Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.

Leggi tutto...

Amai teneramente dei dolcissimi amanti senza che essi sapessero mai nulla. (di Alda Merini)... LEGGETELA!!!

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Amai teneramente dei dolcissimi amanti

senza che essi sapessero mai nulla.

E su questi intessei...


Leggi tutto...

Pablo Neruda - Sete di te m'incalza

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Sete di te m'incalza nelle notti affamate.
Tremula mano rossa che si leva fino alla tua...


Leggi tutto...

Antonio Machado - Io non respiro

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie

Io non respiro più, nella tiepida aria d'estate,
i profumi del tuo corpo e dei tuoi capelli;
ma...


Leggi tutto...

I passi

Il segreto dei lupi (di Dorothy Hearst, Nord)

Gli articoli - I passi dei libri

Europa, 14.000 anni fa. Una falce di luna bianca che spicca sul pelo grigio. È questo il...


Leggi tutto...

Chi guarda nello "specchio" dell'acqua vede per prima cosa, è vero, la propria immagine. Chi va verso sé stesso rischia l'incontro con sé stesso.

Gli articoli - I passi dei libri

 

da "Gli archetipi dell'inconscio collettivo" di Carl Gustav Jung

Chi guarda nello "specchio"...


Leggi tutto...

da "Gang Bang" di Chuk Palahniuk

Gli articoli - I passi dei libri

Uno ha passato il pomeriggio al buffet con indosso solo i boxer, leccando la polverina...


Leggi tutto...

da Persuasione (di Jane Austen)

Gli articoli - I passi dei libri

Sir Walter Elliot, di Kellynch-hall, nel Somersetshire, non leggeva per svago altri libri che...


Leggi tutto...

I racconti

Inno alla Bellezza (di...

Gli articoli - I racconti

Vieni tu dal cielo profondo o sorgi dall'abisso, Beltà?
Leggi tutto...

Risveglio (di Anthony De...

Gli articoli - I racconti

Un tale bussa alla porta di suo figlio: "Paolo",
dice, "svegliati!".


Leggi tutto...

"Il biglietto da visita"...

Gli articoli - I racconti

Alcune volte nella vita accadono fatti insoliti che non si possono spiegare; sarà il tempo a...


Leggi tutto...

Al lupo! Al lupo! (di Esopo)

Gli articoli - I racconti

In un villaggio viveva un pastore che di notte doveva fare la guardia alle pecore. Si divertiva...


Leggi tutto...

Le recensioni

Le passioni dell'anima (di Raffaele Simone)

Gli articoli - Le recensioni

«Tempeste di vento accompagnano la nostra avanzata, giorno e notte, con pioggia e senza: a...


Leggi tutto...

Emanuela. Una piccola questione di tempo (di Anna Franceschi, Editori Riuniti) - recensione di Giancarlo Giuliani

Gli articoli - Le recensioni

Prendete una poliziotta romana che vanta centinaia di indagini criminali e una particolare...


Leggi tutto...

Amore in saldi (di Flavio Venditti)

Gli articoli - Le recensioni

In Ciociaria, terra senza confini e senza tempo, Emilio, moglie e figlia, conduce la sua...


Leggi tutto...

Il ragazzo del destino (di Elena Gattuso)

Gli articoli - Le recensioni

Il Destino, un insieme di eventi inevitabili e non solo. Nelle sue molteplici forme diviene...


Leggi tutto...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

 575 visitatori online