Contenuto Principale
“La Mafia spiegata ai ragazzi” di Antonio Nicaso, per riconoscere “il sentiero dei nidi di ragno” - recensione di Giuseppe Calvino (Gila)
Gli articoli - Le recensioni
Wednesday, 05 January 2011 14:17
There are no translations available.

 

“Dentro la mafia c’è tutto. Il mafioso è come un ragno. Costruisce ragnatele di amicizie, conoscenze, di obbligazioni”. Pagina 50, a parlare è Antonino Calderone, ex boss, oggi collaboratore di giustizia. Che cos’è la mafia? Quando nasce? Quanto guadagna? Verrà mai sconfitta?. Queste sono solo alcune delle domande a cui il libro assegna una risposta secca e decisa, descrivendo abilmente tutto quel “sentiero di nidi di ragno” in cui il mondo sembra imbrogliato: oltre alla ‘Ndrangheta, alla Camorra, a Cosa Nostra, alla Sacra Corona Unita, vengono descritte anche Cosa Nostra Americana, la Triade Cinese, la Yakuza (giapponese), la mafia nigeriana, quella albanese, quella russa fino ai cartelli colombiani e messicani. Non esistono più di quattro  pagine messe in fila una dietro l’altra, se non intercalate dalle bellissime illustrazioni di Federico Mariani, che rafforzano il concetto: un drago fatto di scarpe, droga e vestiti per la mafia cinese come un bambino dentro una macchina, per descrivere il sequestro  di Vincenzo Diano, undicenne, avvenuto nel 1984 a Lazzaro. Dopo aver passato in rassegna le mafie italiane, descrivendo le altre, Nicaso marca alcuni passaggi che rimangono vivi nella mente di chi legge: in Cina “anche le Triadi chiedono il pizzo. Lo chiamano “la busta rossa per il tè” e quando si presentano dal commerciante o dall’imprenditore, appoggiano sul tavolo la mano col pollice, l’indice e il mignolo tesi e il medio e l’anulare chiusi”.

 

Particolari anche sui Vory v Zakone (Russia), che sono riconoscibili dalle stelle a otto punte tatuate sulle clavicole. Nella parte finale, vengono raccontate le storie delle persone che hanno combattuto o sono state vittime di mafia: Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Antonino Scopelliti, Giuseppe Letizia, Rocco Gatto, Peppino Impastato, Graziella Campagna, don Pino Puglisi, don Peppe Diana e Giuseppe di Matteo. Come scrive lo stesso Nicaso, “anche ricordare è un atto di giustizia”. Pagina 125, una storia, tra le tante,  che impressionerà i ragazzi: “Giuseppe Letizia ha 13 anni [..] fa il pastore nella zona di Corleone e spesso dorme all’addiaccio, accanto al suo gregge. Una sera di dicembre del 1948 vede arrivare un auto. “E questi chi sono? Che cosa vogliono?”, si chiede nascondendosi [..] Vede ombre che trascinano un uomo [..] che geme per terra con le mani legate. Poi lo uccidono. Quell’uomo è Placido Rizzotto, il segretario della Camera del Lavoro di Corleone, uno che si è sempre battuto contro la mafia per i diritti dei lavoratori. Sono le ultime. Terribili immagini che restano impresse negli occhi del piccolo pastore [..]Ha la febbre, delira. A cavallo del mulo, il padre lo porta all’ospedale de paese [..]ai medici Michele Navarra e Ignazio Dell’Aria racconta come ha trovato il figlio [..]Giuseppe Letizia muore a 13 anni per un’iniezione di cianuro”.

Uno dei due medici era capomafia della zona e lui era diventato un testimone scomodo.  Agghiacciante.

Lo scrittore conclude: “Non c’è bisogno di eroi per combattere la mafia. Bastano anche piccoli gesti per creare una società libera dai prepotenti”, e afferma, riprendendo Max Weber, che “il possibile non potrebbe essere raggiunto, se nel mondo non si tentasse ripetutamente l’impossibile”.

“In questo libro si parla di ingiustizie, ma anche di giustizia impegno e legalità. Dopo averlo letto, anche voi vorrete fare la vostra parte.”

recensione di Giuseppe Calvino (Gila)

 

Add comment

Security code
Refresh

Chi mi consiglia una poesia?

Spazio spazio io voglio, tanto spazio per dolcissima muovermi ferita; voglio spazio per cantare crescere errare...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Spazio spazio io voglio, tanto spazio
per dolcissima...


Read more...

Veleggio come un'ombra... di Alda Merini... bella bella bella! Leggetela!

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Veleggio come

un'ombra

nel sonno del giorno

e senza...


Read more...

I giorni sono sempre più brevi (di Nazim Hikmet)... molto molto bella...

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

I giorni sono sempre più brevi
le piogge cominceranno.
La mia...


Read more...

Pedro Salinas - Io di più non posso darti

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Io di più non posso darti.
Non sono che quello che sono.
Ah,...


Read more...

I passi

da "1984" di George Orwell

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Era una fresca limpida giornata d'aprile e gli orologi...


Read more...

da "Viaggio in Portogallo" di José Saramago

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E...


Read more...

da Mentre morivo (di William Faulkner)

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Il sentiero, liscio a forza di piedi e che ormai, a luglio,...


Read more...

da "Comallamore" di Ugo Riccarelli

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

"Lei adesso mi chiede di raccontare."
Per un lungo istante...


Read more...

I racconti

Il grillo del signor Fabre...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Siamo a Londra. In una vasta e tumultuosa via alberata di...


Read more...

Viaggio in mare (di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Se un viaggio in mare non significa altro che la solita...


Read more...

La patente (di Luigi...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Con quale inflessione di voce e quale atteggiamento d'occhi...


Read more...

Praefectus (di Camillo...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

La giornata è pessima, ma questo non mi inquieta. I primi...


Read more...

Le recensioni

Un viaggio nell'impero sovietico (recensione di Marco Longo)

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Se si ama la storia ma non si ha la possibilità di...


Read more...

"Vento di tramontana" di Carmelo Sardo (recensione di Antonio Calabrese)

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Copertina romanzo

a cura di Antonio Calabrese

Al suo esordio letterario,...


Read more...

Gaza. Restiamo umani (di Vittorio Arrigoni) - Recensione di Marco Longo

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

È ancora vivo Vittorio Arrigoni, non ha mai smesso di...


Read more...

Tutto è monnezza (di Antonio Castagna, Liberaria)

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Sul lungo periodo, diceva Keynes, saremo tutti morti....


Read more...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

We have 1153 guests online