Contenuto Principale
Gaza. Restiamo umani (di Vittorio Arrigoni) - Recensione di Marco Longo
Gli articoli - Le recensioni
Thursday, 07 August 2014 12:48
There are no translations available.

È ancora vivo Vittorio Arrigoni, non ha mai smesso di lottare. La sua battaglia è così attuale da sentirlo ancora presente, lì sulla prua delle barche dei pescatori palestinesi, sotto attacco della marina israeliana...

Oppure a bordo di una delle ambulanze che sfrecciano tra le rovine di Gaza, a soccorrere feriti rischiando sotto la pioggia di fuoco. Il suo coraggio mette i brividi: un ragazzo già uomo, che mette in gioco tutto sé stesso per dare il suo contributo, non violento, alla difesa del popolo di Palestina, la sua patria adottiva. La sofferenza estrema di quella gente ha plasmato e reso indistruttibile il suo legame con quello che rimane di un fazzoletto di terra. E Vik ha usato una sola arma sul campo di battaglia: la non-violenza, il potere della parola contro quello della tecnologia militare e della chimica applicate alla guerra.

L'informazione, come unico mezzo per combattere un nemico potente e distruttivo, qual è l'indifferenza del mondo occidentale, di quelle grandi potenze che faticano a nascondersi dietro un dito, mentre continuano a rifornire uno degli eserciti più potenti al mondo, quello israeliano. Una distruzione di massa attuata contro un nemico dichiarato, Hamas: poco male se, per stanarlo, si colpiscono abitazioni civili, scuole che fungono da ricovero d'emergenza, ospedali che traboccano feriti, ambulanze con personale umanitario a bordo. Vittorio ha voluto urlare al mondo, anche attraverso il suo blog, una situazione che a distanza di anni non è cambiata, anzi forse è peggiorata.

Il silenzio delle grandi potenze era assordante quando Vik portava avanti la sua battaglia, ma lo è ancora oggi, con la mancata presa di posizione di istituzioni che rimangono a guardare. Lo sforzo profuso da Vittorio per denunciare i crimini israeliani e renderli noti ad un pubblico da smuovere, ha fatto sì che Israele lo inserisse in cima alla lista dei personaggi scomodi, da tenere lontani. Questo non è stato un ostacolo per lui, ma probabilmente uno stimolo maggiore a battersi nella difesa non violenta del popolo palestinese, supportato dall'ISM (International Solidarity Movement) e nella denuncia costante dei crimini subiti. Non ha cercato gloria o riconoscimenti: ha voluto portare sostegno e promuovere l'impegno in una causa di rilevanza mondiale.

E' confortante, tuttavia, che Vittorio continui ad essere un esempio per tutti quei volontari che, nel silenzio, continuano ad operare sui territori martoriati sparsi per il mondo, senza una bandiera, senza il sostegno delle istituzioni, senza cercare la gloria mediatica. Uomini e donne dei quali, ahinoi, si parla solo al momento delle tragedie.

(a cura di Marco Longo)

 

La scheda dell'opera

I giorni della sanguinosa offensiva israeliana "Piombo fuso" contro la Striscia di Gaza, andata avanti dal 27 dicembre 2008 al 18 gennaio 2009, nel resoconto quotidiano di Arrigoni, spesso scritto in condizioni difficili, durante i bombardamenti, nei rari internet point dotati di un generatore autonomo di elettricità. Senza la presenza nella Striscia del pacifista International Solidarity movement anche il manifesto avrebbe potuto riferire della guerra a Gaza solo attraverso i lanci delle agenzie di stampa. Questa piccola ma densa pubblicazione, dunque, raccoglie l'unica testimonianza quotidiana diretta di quel bagno di sangue.

 

Add comment

Security code
Refresh

Chi mi consiglia una poesia?

Porto dentro il mio cuore (di Fernando Pessoa)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Porto dentro il mio cuore, come un cofanetto pieno che non...


Read more...

Saprai che non t'amo e che t'amo (di Pablo Neruda) ... bella... che ne pensate???

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Saprai che non t'amo e che t'amo
perché la vita è in due...


Read more...

Alda Merini - Ho conosciuto in te le meraviglie

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Ho conosciuto in te le meraviglie
meraviglie d'amore...


Read more...

Nazim Hikmet - Ciò che ho scritto di noi

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Ciò che ho scritto di noi è tutta una bugia
è la mia...


Read more...

I passi

da "Una scrittura femminile azzurro pallido" di Franz Werfel

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

La posta giaceva sul tavolo della prima colazione. Una...


Read more...

Chi guarda nello "specchio" dell'acqua vede per prima cosa, è vero, la propria immagine. Chi va verso sé stesso rischia l'incontro con sé stesso.

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

 

da "Gli archetipi dell'inconscio collettivo" di Carl...


Read more...

Sogni di Bunker Hill (di John Fante)

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

"Il primo impatto con il successo non fu per nulla...


Read more...

da Il talento di Mr. Ripley (di Patricia Highsmith)

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Tom sbirciò alla sue spalle e scorse l'uomo che lo seguiva...


Read more...

I racconti

Il treno ha fischiato (di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Farneticava. Principio di febbre cerebrale, avevano detto i...


Read more...

Inno alla Bellezza (di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Vieni tu dal cielo profondo o sorgi dall'abisso, Beltà?
Read more...

Non riesco a saziarmi di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Ma, perché tu non mi creda libero ormai da tutti gli umani...


Read more...

"La gobba del cammello" di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Narrerò ora, nel secondo racconto, come spuntò la gobba al...


Read more...

Le recensioni

Un viaggio nell'impero sovietico (recensione di Marco Longo)

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Se si ama la storia ma non si ha la possibilità di...


Read more...

Tutto è monnezza (di Antonio Castagna, Liberaria)

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Sul lungo periodo, diceva Keynes, saremo tutti morti....


Read more...

Noi siamo infinito (di Stephen Chbosky, Sperling & Kupfer) - recensione di Giancarlo Giuliani... In quel momento, ti giuro, ci siamo sentiti infiniti...

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

“Qui e ora noi siamo vivi, e giuro che siamo infinito.”


Read more...

Il sistema (di Karl Olsberg, Booksalad) - recensione di Giancarlo Giuliani

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Con il romanzo “Il sistema” Karl Olsberg, esperto di new...


Read more...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

We have 638 guests online