Tutto è monnezza (di Antonio Castagna, Liberaria)
Gli articoli - Le recensioni
Friday, 27 September 2013 13:11
There are no translations available.

Sul lungo periodo, diceva Keynes, saremo tutti morti. Parafrasandolo si potrebbe dire che alla lunga tutto ciò che ci circonda è monnezza...

“Il cibo scaduto, le bucce, gli scarti di cucina, i resti del caffè appena preparato, i vestiti che si indossano, il pc su cui si scrive, i mobili che arredano la casa, l’automobile che passa strombazzando sotto la finestra, la finestra stessa, la lavatrice, che poverina resiste da anni a centinaia di lavaggi e diversi traslochi, per non dire del frigo, la terra delle piante sul balcone, quando diventa dura e piena di radici, il trapano degli operai che stanno ristrutturando l’appartamento sotto, i muri e le mattonelle dell’appartamento sotto, i muri e le mattonelle, i tubi; i muri, le mattonelle, i tubi che compongono questo appartamento quando io stesso o qualcun altro lo ristrutturerà. Da un po’ di tempo mi chiedo, tutto è monnezza o sono io che non vedo altro che monnezza intorno a me?” Sapete che esistono 839 nomi per catalogare i rifiuti? Siete convinti di conoscere tutti i possibili accorgimenti per una vita realmente ecosostenibile? A queste e ad altre domande risponde il brillante saggio di Antonio Castagna, che per i rifiuti nutre una vera e propria dipendenza. Tutto è monnezza ci conduce, sorridendo, in giro per l’Italia alla scoperta dei venti modi diversi di calcolare la quantità di raccolta differenziata. Una guida, alternativa e divertente, ma soprattutto utile a chi voglia ri-costruire il proprio catalogo affettivo di azioni ecocompatibili con la ricerca del vero sé.

 

Add comment

Security code
Refresh