Contenuto Principale
Al momento della scomparsa la ragazza indossava (di Colin Dexter) - recensione di Marco Longo
Gli articoli - Le recensioni
Sunday, 20 May 2012 19:12
There are no translations available.

Una piacevole scoperta quella di Colin Dexter, creatore dell'ispettore di polizia Morse. Non aspettatevi un commissario-investigatore che nella sua indagine segue una pista dettata dalla logica e dai fatti: chi è abituato a segugi infallibili nel loro mestiere di "scopritori della verità" rimarrà deluso.

Ma l'ispettore Morse riesce a coinvolgere in maniera molto forte e in questo Dexter si dimostra abile nel tenere sempre vivo l'interesse del lettore, con un ritmo piacevolmente scorrevole e mai banale, condito da una buona dose di ironia.

Morse non è il classico detective all'inglese: è un pasticcione e di questo ne è pienamente consapevole. Spalleggiato dal sergente Lewis, più propenso al lavoro impiegatizio e burocratico rispetto al suo superiore, cerca di seguire un filo nell'indagine sul presunto assassinio della giovane Valerie Taylor. Ma si tratta di una matassa più difficile da sbrogliare di quanto possa sembrare al nostro ispettore. Le sue supposizioni vengono costantemente arricchite di nuovi indizi, colpi di scena, errori di valutazione a volte anche grossolani. E con buona pace dell'anima, Morse si ritrova più volte costretto a ripartire da zero in un'indagine che alla fine arriverà quasi a detestare!

Tutti i personaggi che nel bene e nel male entrano in contatto con questo strano Ispettore in qualche modo hanno un certo timore verso di lui: sanno bene che prima o poi la sua mente contorta, tenuta in allenamento dalla sua passione per i cruciverba, arriverà a una soluzione. E nulla importa se proprio quella soluzione gli è già passata sotto il naso in diverse occasioni.

Morse è un personaggio strampalato, apparentemente burbero. Di lui non si può non apprezzare la semplicità, la costanza, il suo acume mentale, sebbene dia l'idea di essere un masochista che prova piacere a complicarsi le cose. In generale, trovo che si tratti di un personaggio ben riuscito, a tratti molto simile al commissario Kostas Charitos del greco P. Markaris.

Una frase mi ha colpito particolarmente: "Non siamo ancora sconfitti - disse Morse con un'energia improvvisa e inattesa - Ci siamo un po' persi in questo labirinto tortuoso e non riusciamo ancora a vedere la fine della strada ma [...] qualcuno una volta ha detto che la fine è l'inizio, Lewis".

Alla prossima, Ispettore Morse!

(di Marco Longo)



 

Add comment

Security code
Refresh

Chi mi consiglia una poesia?

Ugo Foscolo - In morte del fratello Giovanni

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Un dì, s'io non andrò sempre fuggendo
di gente in gente, me...


Read more...

Non t'amo se non perché t'amo (di Pablo Neruda)... i suoi versi sono unici come sempre... leggeteli!!!

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Non t'amo se non perché t'amo
e dall'amarti a non amarti...


Read more...

Sulla mia nuca una voce di donna... (Mosca, 1961 Nazim Hikmet)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

Le sei del mattino.

Ho aperto la porta del giorno ci sono...


Read more...

E ciò che voglio è l'amore (di Alina Reyes)

Chi mi consiglia una poesia? - Le poesie
There are no translations available.

E ciò che voglio è l'amore,
l'amore spensierato e quello che...


Read more...

I passi

da Fuga senza fine (di Joseph Roth)

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Ma i dispersi hanno un fascino irresistibile. Si può...


Read more...

da Viaggio in Paradiso (di Mark Twain)

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Stavo morendo, e lo sapevo. Respiravo con difficoltà a...


Read more...

da "Tropico del Cancro" di Henry Miller

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

Abito a villa Borghese. Non un granello di polvere, non una...


Read more...

Chi guarda nello "specchio" dell'acqua vede per prima cosa, è vero, la propria immagine. Chi va verso sé stesso rischia l'incontro con sé stesso.

Gli articoli - I passi dei libri
There are no translations available.

 

da "Gli archetipi dell'inconscio collettivo" di Carl...


Read more...

I racconti

Gl’italiani, a proibir...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Caro Edmund, il tuo richiamo agli scandali che da qualche...


Read more...

Il treno ha fischiato (di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Farneticava. Principio di febbre cerebrale, avevano detto i...


Read more...

Caporali si nasce (di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

L'umanità l'ho divisa in due categorie di persone: uomini e...


Read more...

"La gobba del cammello" di...

Gli articoli - I racconti
There are no translations available.

Narrerò ora, nel secondo racconto, come spuntò la gobba al...


Read more...

Le recensioni

La condizione umana (di André Malraux) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Cen ha appena commesso un omicidio, il suo primo atto...


Read more...

Il mio nome è rosso (di Orhan Pamuk) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Raffinato Effendi non si aspettava di morire, di essere...


Read more...

Il Creasogni (di Simone Toscano, Ultra)

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

E' uscito il romanzo di Simone Toscano, giornalista di...


Read more...

Un amore (di Dino Buzzati) - recensione di Davide Dotto

Gli articoli - Le recensioni
There are no translations available.

Combinato l’appuntamento, difficile è spiegare la...


Read more...
Ricerca / Colonna destra

Accedi



Chi è online

We have 805 guests online